Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


ECCELLENZA PLAY-OFF - Ietri cecchino in un grande Brian. Gorizia ko

A Precenicco la squadra di Birtig si aggiudica per 3-1 la finale con quella di Coceani e resta in corsa per il salto in serie D. Doppietta per il funambolico attaccante, al rientro, e va a segno pure Edoardo Peressini. Pillon prima dell'intervallo aveva riportato in partita gli ospiti. Espulso nel finale Klun



Tabellino gara da App Italiagol Friuligol

https://i.imgur.com/hhIXMhv.jpg

E.BRIAN: Peressini D., Peressini E., Maestrutti, Grion (90' Stiso), Goubadia, Codromaz, Lascala, Baruzzini, Frezza, Ietri, Anconetani (79' Beltrame).All. Gianluca Birtig.

PRO GORIZIA: Maurizio, Iansig, Cantarutti (61' Autiero), Černe, Klun, Battistin, Contento, Catania, Pillon, Hoti (85' Fernandez), Battaglini. All. Enrico Coceani.

ARBITRO: Michele Cirio sez. Savona. Assistenti: Baffredine Mamouni sez Tolmezzo e Davide Bignucolo sez. Pordenone.

NOTE -  Espluso: Klun per doppia ammonizione. Ammoniti: Iansig, Cantarutti, Catania. Calci d'angolo 6-4. Recupero 3' e 4'.

PRECENICCO. Battendo per 3-1 la Pro Gorizia, il Brian corona il sogno di giocarsi l'accesso alla serie D passando per gli sareggi nazionali. Grande prova della squadra di Birtig, che ha avuto in Ietri il suo autentico mattatore, ma ha messo in scena una prova corale di ottima qualità che lascia ben sperare per il futuro della della società della triade Roma-Bacchichetto-Chiandotto, promossa sposa del Lignano.
Parte forte la Brian, dopo solo tre giri di lancette, è già in vantaggio grazie al fulmineo capovolgimento di fronte capitalizzato da Ietri che prende di infilata Klun e supera con un preciso pallonetto Maurig nel tentativo di uscita.
Accusa il colpo la Pro ed al 9' Baruzzini manca di poco il raddoppio: il suo tiro da calcio da fermo fa la barba al palo. Al 14' è ancora Ietri a sfiorare il raddoppio, la palla si stampa sulla traversa, ma il doppio vantaggio è nell'aria ed arriva un solo minuto dopo su azione di calcio d'angolo. Ietri, lasciato colpevolmente solo in area, si trova in posizione comoda per scaricare a rete il suo colpo di testa.
Gioca bene la Brian, mentre la Pro Gorizia fatica a venir fuori dalla propria metà campo. Ma al 28' ha l'occasione per dimezzare lo svantaggio, con Klun che corregge di testa il piazzato di Černe ma trova la pronta opposizione in corner di Daniele Peressini.
Al 42' finisce di poco alto il calcio di punizione di Grion, ed a tempo abbondantemente scaduto Cantarutti senza fare troppi complimenti sradica la palla dai piedi di Grion, con i padroni che invocano il fallo, ma il terzino isontino calcia profondo per Pillon che brucia sullo scatto Goubadia ed infila Peressin. Squadre al riposo sul 2-1, con la Pro Gorizia che si rimette in gioco.
Il gol segnato ha un effetto salutare per la squadra di Coceani (orfana dei due Piscopo e di Del Mestre), che comincia la ripresa alzando di buoni venti metri il baricentro nel tentativo di pressare alto la squadra di Birtig, ma le azioni più pericolose continua ad essere targate Brian. Al 53' Lascala ruba palla al limite dell'area poi cerca il tiro incrociato alla destra di Maurig, con la sfera che esce poco lontano dall'incrocio dei pali. Poi al 60' Ietri viene "murato" in corner e sulla successiva battuta Frezza sotto porta viene fermato dalla difesa isontina. Barcolla ma non molla la Pro, che deve arrendersi al 73' quando su preciso calcio d'angolo di Baruzzini, Edo Peressini infila rete del definitivo 3-1, svettando più in alto di tutti e mettendo la sfera per la terza volta alle spalle di Maurig.
È il definitivo colpo del ko, dal quale non si riprenderà più la formazione ospite, tanto più dopo che nei minuti finali la Pro Gorizia resta in dieci per il secondo giallo rimediato da Klun.

Antonino De Blasi



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04109 secondi