Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


FIGC - Palermo in C. Il dribbling di Zamparini

La Disciplinare del Tribunale federale Nazionale ha retrocesso all'ultimo posto della classifica della serie B i rosanero e, al contempo, dichiarato inammissibile il deferimento dell'ex presidente della società



Il Tribunale Federale Nazionale, sezione Disciplinare, ha spedito il Palermo all'ultimo posto in classifica della serie B, di fatto retrocedendolo in serie C. La decisione punisce le gravi irregolarità gestionali compiute nel corso di diversi anni da alcuni dirigenti del club rosanero. Il principale protagonista della vicenda, Maurizio Zamparini, è riuscito invece a dribblare a livello di giustizia sportiva le sanzioni personali (per lui la Procura federale aveva chiesto 5 anni di inibizione e preclusione ex articolo 19, comma 3, delle Cgs) per inammissibilità del deferimento a causa del mancato rispetto dei termini a difesa. Ma si tratta di una vittoria minore, tanto più che l'imprenditore friulano deve rispondere delle azioni compiute da presidente del Palermo davanti alla giustizia penale. 



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03076 secondi