Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


COPPA FIGC - Chiopris e Muglia, 10 gol non bastano

Termina 5-5 una gara di fine stagione ma ricca di episodi e situazioni. I rivieraschi, trascinati da Dagnino, sfiorano il successo e rischiano la beffa...



CHIOPRIS VISCONE - MUGLIA FORTITUDO 5-5

Sebastiano Bobo Zagaria (attaccante del Muglia Fortitudo): “E' stata la classica partita di fine stagione, comunque bella. Il risultato però non serve a nessuna delle due squadre. Il Chiopris con qualsiasi esito non sarebbe passato, mentre noi avremmo dovuto vincere per sperare di essere considerati come miglior seconda. Peccato, c'è amarezza per aver buttato via la vittoria, ma questo è il calcio. E' mancato lo spunto nell'ultimo chilometro. In ogni caso abbiamo onorato la società e si può essere orgogliosi della stagione della squadra. Onore al merito al Chiopris per aver fatto il suo e aver fatto la sua onesta partita. Pronti, via e abbiamo avuto due situazioni per segnare e invece ci siamo ritrovati sotto alla loro prima avanzata su un nostro svarione. Cinque minuti e abbiamo trovato l'1-1 con un'azione personale di Fedon. Abbiamo cercato di forzare la situazione per vincere e ci hanno fischiato il raddoppio. Nell'ultima azione del primo tempo abbiamo sfiorato il 2-2 con una punizione di Dagnino stampatasi sul palo. Il nostro gruppo era già carico, in ogni caso durante l'intervallo ci siamo incoraggiati ancora di più. Al 10' della ripresa abbiamo impattato con Giulivo e 4' più tardi abbiamo triplicato con Dagnino su rigore per fallo su Zaro. Abbiamo mancato un paio di volte il 4-2 e così è arrivato il 3-3 su un'altra nostra disattenzione. Siamo tornati avanti con una punizione di Dagnino da 20 metri. Negli ultimi 10' è successo di tutto e preferisco non soffermarmi sull'arbitraggio dopo aver visto che tutti i loro fuorigioco non erano fischiati, mentre a noi ne è stato sanzionato qualcuno che non c'era come quello di Mopan al 94'. Sono riusciti a segnarci il quarto e il quinto gol, poi al primo dei quattro minuti di recupero Dagnino ha trovato la sua tripletta e ha insaccato il 5-5”.

Massimo Laudani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...







COPPA FIGC - Zefi non basta. Pieris in finale

Pur in estrema emergenza, il Pieris raggiunge la finale della Coppa regione Amatori Figc con una prestazione di squadra encomiabile. I granata impostano una gara per tenere basso il ritmo e il...leggi
02/06/2019












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03790 secondi