Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Kocic e Facchinetti fanno felici Terenziana e Gradese

La squadra di Gregoratti supera nel play-off il Ruda grazie alla tripletta del cannoniere e domenica sfiderà la Maranese. Lo sperimentato centravanti dei mamuli ribalta l'esito del play-out, condannando al 124' l'Insontina a una amarissima retrocessione



Si giocherà a Marano il tutto per tutto la Terenziana domenica prossima e avrà soltanto un risultato a disposizione, ossia la vittoria. Ottenendola salirebbe in Promozione, altrimenti il pass se lo prende la Maranese e per la truppa di Gregoratti rimarrebbe la possibilità di eventuali ripescaggi. Al “Fogar” i biancorossi hanno liquidato la pratica Ruda (3-1) non senza faticare, con tripletta di Kocic e favoriti dalla superiorità numerica per un tempo. Al vantaggio dello sloveno, risponde Vesca, poi il rosso a Casonato ha complicato i piani dei friulani, andati ancora sotto nel secondo tempo sempre con Kocic. Il Ruda ora affronterà il Sant’Andrea per la graduatoria di ripescaggio.

Può festeggiare una salvezza arrivata all’ultimo respiro la Gradese, andata a vincere, un po’ a sorpresa, visto il suo cammino con passo del gambero nel girone di ritorno, in casa dell’Isontina oer 2-1. La gara secca ha fatto uscire le energie rimaste intrappolate sotto la sabbia. Dopo il vantaggio del solito Wozniak, c’è voluta la caparbietà dell’esperto Facchinetti prima nel pareggiare e poi, al 124’ nel gettare il salvagente ai “mamoli”,

Per l’Isontina si chiude una stagione vissuta sempre sul filo del rasoio, raccogliendo pacche sulle spalle per il buon gioco espresso, ma senza che arrivassero con la necessaria continuità i risultati, i punti.

Claudio Mariani



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02202 secondi