Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UDINE CITY - Casarsa per l'Under 19. E c'è pure il progetto Academy

Il club neopromosso in B sta operando per strutturare la nuova formazione. E affida la panchina ad un personaggio importante. Intanto, Federico Spina si dedicherà al reclutamento di giovani calciatori



Mentre Tita “Ferguson” Pittini è quotidianamente impegnato nell’allestimento del roster della prima squadra il suo (quasi ex…), giocatore e collaboratore Federico Spina si sta sdoppiando per costruire sia l’immediato, che il futuro del club.

UNDER 19 - La nuova formazione (composta da elementi negli anni 2001 e 2002) è stata ufficialmente affidata a  Marco Casarsa - personaggio che non certo ha bisogno di presentazioni e impegnato, nell’ultima stagione in serie C, sulla panchina del Martignacco - disputando le gare casalinghe la domenica (alle 12), al Palacus. La rosa è attualmente in fase di definizione.

ACADEMY - Ma Spina si è buttato “pancia a terra” nella parte più intrigante di un’idea liberamente manifestata, circa un anno fa, proprio ai microfoni di Friuligol. “Come affermai in quell’occasione, si tratta di un progetto tanto pionieristico quanto rivoluzionario - spiega con orgoglio - perchè c’è bisogno di creare un adeguato settore giovanile. Non siamo ancora in grado di ufficializzare nulla, ma l’orientamento sarà innanzitutto quello di far divertire i bambini, avviandoli all’attività di base. Ci dedicheremo, in particolare, ai nati negli anni 2011, 2012 e 2013: l’obbiettivo è reclutarne almeno 36 perché sappiamo che, per trasmettere meglio le proprie conoscenze, un tecnico non può dedicarsi ad un numero di bambini oltre la dozzina. E, a proposito di allenatori, arriveranno tutti dalla facoltà di Scienze Motorie".

A quando, e dove, l’inizio? “Contiamo di partire a settembre, dividendo l’attività tra Cussignacco e la palestra del Tomadini. Ma non è da escludere il ricorso ad una terza struttura”. (rozan)



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01679 secondi