Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMOZIONE - Pro Romans, sei la più buona

La squadra del presidente Cumin sbaraglia la concorrenza in regione. Sul podio anche Ism e Risanese. Il Codroipo campione in disciplina nel girone A



La Pro Romans Medea sul tetto della coppa disciplina in Promozione. La squadra isontina ha chiuso la stagione al primo posto con 11.25 penalità, contro le 12.25 dell’Ism Gradisca e i 12,30 della Risanese. Un podio tutto con formazioni inserite nel girone B.
La speciale classifica tiene conto dei provvedimenti disciplinari complessivamente irrogati nelle 30 gare di campionato in entrambe i gironi regionali.
Per trovare la prima formazione del girone A bisogna scendere al quarto posto, dove staziona il Codroipo con 14.75 punti. Di rilievo scalando le posizioni il quinto posto generale della Pro Cervignano (14.85 penalità) per essere riuscita a coniugare la vittoria in campionato con un percorso ineccepibile che senza i 4,15 punti negativi accumulati dal proprio tecnico, Gianni Tortolo (tra l'altro assai contestati) avrebbe alzato il trofeo.
Il girone A piazza tre squadre nelle ultime quattro posizioni della classifica. Squadra meno disciplinata l’Union Pasiano con 48,50 punti, una posizione avanti ai rossoblù staziona la Sanvitese con 42,60. Terz’ultimo il Trieste Calcio con 37,50, mentre il Pravisdomini fermo a 36.55 punti occupa il quart’ultimo posto.
La compagine che in campo ha accumulato il minor numero di punti è il Codropio (9.60) davanti alla Spal Cordovado (10,20) e alla Pro Cervignano (10.80), compagini che però nel quadro generale pagano ammende societarie e dei propri allenatori. La squadra più sanzionata in campo è il Pravisdomini con 32,55 punti. Il club che paga più a caro le vicissitudini in cui è incorso il proprio allenatore, Peressutti, è la Virtus Corno con 9.45 punti.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 29/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01452 secondi