Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


EUROPEI UNDER 21 - Trieste è pronta

Si avvicinano il trittico di gare della rassegna continentale che saranno ospitate dallo stadio Nereo Rocco...



Un punto della situazione, riservato alla stampa e tenuto alla presenza di una rappresentanza di una rappresentanza di commercianti e industriali, è stato messo in atto dal Comune di Trieste in vista delle gare Under 21 in programma allo stadio Nereo Rocco (Serbia-Austria lunedì 17 giugno alle 18.30, Germania–Serbia giovedì 20/06 alle 21 e Danimarca–Serbia domenica 23/06 alle 21).
Tra i relatori anche Andrea Stefani, indaffarato project leader di Uefa Euro Under 21 2019. “Mi fa enormemente piacere ed è motivo di gratitudine vedere come quegli impegni firmati nel gennaio del 2017 (la prima visita a Trieste della delegazione Uefa, ndr) siano stati rispettati per intero dall’amministrazione comunale, andando anche oltre e ringrazio coloro che sono stati capaci di averci e avervi restituito un “salotto” buono per il calcio. Non ha senso infatti organizzare eventi se questi non lasciano un’eredità importante sul territorio dove si disputano. Un’eredità di varia natura, ovvero organizzativa – perchè qui si è lavorato di squadra, per i ragazzi e giovani, per il turismo e per l’impiantistica, che riporta il Rocco e Trieste, uno stadio ed una città in cui la Nazionale può pensare serenamente di disputare partite importanti nel prossimo futuro. Uefa Under 21 è un evento internazionale di tali dimensioni che non transita in Italia da 29 anni, ovvero dai Mondiali di Italia 90 e il successo organizzativo e di pubblico, che riusciremo ad avere sarà il viatico per tornare ad avere eventi ancora più importanti”.

A fare da padroni di casa sono stati il sindaco Roberto Dipiazza, il suo vice Paolo Polidori e gli assessori Giorgio Rossi (l'esponente di cultura, sport e turismo è padre di due ex – per quanto giovani - calciatori “dilettanti”, ora votati ai tornei a sette) e Angela Brandi (area educazione in cui rientrano i ricreatori, realtà giovanile triestina curata dal Comune e coinvolta quale foriera di spettatori ai prossimi europei). Tutti entusiasti per il restyling del Rocco e pure concentrati su un altro ritocco – in corso – allo storico stadio Grezar (confinante con il Rocco) e quello messo in preventivo all'impianto Draghicchio di Cologna (sotto il rione di Opicina), dedito all'atletica.

Massimo Laudani

https://i.imgur.com/iDXiyvH.jpg



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02094 secondi