Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PER LA D - Roma: li abbiamo surclassati. Berti: orgoglio e rimpianti

Il presidente e il ds del Brian commentano la gara di ritorno andata in scena sul campo della Tritium. I friulani tornano a casa senza la promozione in D ma ingigantiti nella loro caratura



Orgoglio e rimpianto, ecco quello che soprattutto c'è nel cuore di un Brian che rientra da Trezzo sull'Adda con una vittoria prestigiosa, ma che non fa rima purtroppo con serie D nonostante una prestazione memorabile. 

Il presidente Zeno Roma sottolinea: "Con un pizzico in più di mestiere e anche di fortuna avremmo potuto salire in D. La Tritium non ha assolutamente dimostrato di esserci superiore, non dico che non abbiano meritato, ma, ripeto, il salto si è deciso sugli episodi. Oggi i ragazzi hanno disputato una grandissima prova; di occasioni ne abbiamo avute, loro un paio, noi di più, per non dire della traversa colpita da Baruzzini. All'andata avevamo avuto un po' di paura, vuoi per la posta in palio, vuoi perché non conoscevamo l'avversario; oggi invece si è visto il vero Brian, li abbiamo surclassati, in particolare a centrocampo, se la sono cavata per il rotto della cuffia e gettando in campo la loro maggior esperienza. Applaudo la squadra in blocco, ce l'ha messa tutta, avremmo meritato la promozione, questo è poco ma sicuro. Come il fatto che questa esperienza ci renderà ancora più forti".

Il ds Fabio Berti commenta: "Oggi siamo partiti col piede giusto, tenendo il controllo del gioco per praticamente l'intera gara e concedendo pochissimo a una Tritium che si è resa insidiosa in maniera sporadica, in un paio di circostanze. La squadra oggi ha messo in campo grande orgoglio, rimangono i rimpianti per l'andata, rimpianti enormi, se avessimo giocato come con il Pozzonovo adesso saremmo noi a festeggiare la conquista della serie D e non i milanesi. Abbiamo rappresentato degnamente il calcio regionale, c'è mancato veramente poco per farcela. I singoli? Non avrebbe senso dopo una prestazione del genere pronunciare dei nomi: la squadra ha giocato da squadra, da grande squadra".  

https://i.imgur.com/aW9Mb6d.jpg



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02267 secondi