Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE C - Manzano, avanti con Genna. Marinucci: alziamo l'asticella

Continua la collaborazione con il tecnico, già giocatore-bandiera gialloblù. Il ds: "Sfoltiremo la rosa e punteremo a tre innesti di qualità". Sinergie con la Manzanese



Riparte da Massimo Genna il Manzano 1988; la società gialloblù ha infatti ufficializzato il rinnovo per la prossima stagione con il tecnico udinese che dunque per il quarto anno di fila siederà sulla panchina manzanese.  Se come calciatore la carriera agonistica nel futsal di Genna è stata in pratica in simbiosi con il Manzano avendone  indossato per una quindicina d'anni la maglia numero 10 e la fascia di capitano in serie B e C, ora il "matrimonio" sportivo continua anche come selezionatore tecnico.
Arrivato 4 anni fa al comando dell'under 21 nazionale, Genna è poi subentrato in corsa a Salfa riuscendo quasi a salvare dalla retrocessione il club, salvezza mancata per un punto all'ultima giornata in serie B, risultato tutt'altro che disprezzabile, tenendo conto, particolare non da poco, che in quella stagione erano ben 4 le retrocessioni in ballo rispetto all'unica che attualmente pende in serie B Nazionale. Nella stagione successiva, invece, con un rooster di prima fascia Manzano deluse le aspettative della vigilia: squadra imborghesita e senza spina dorsale, con una zona play off agganciata più per demeriti altrui che per meriti propri; a giugno dello scorso anno il fatidico "colpo di spugna", squadra under 23, a chilometri zero, come suol dirsi, e risultati accettabili soprattutto nel girone di ritorno.
Soddisfatto il neo direttore sportivo del club, il romano, ma friulano d'adozione Mario Marinucci: "Con Genna c'e' un rapporto di reciproca stima e soprattutto una stretta di mano fatta un anno fa quando noi società ed il tecnico abbiamo deciso di dare una svolta definitiva ad una politica societaria che aveva imboccato una strada senza uscita e senza futuro".
Un campionato che nonostante i play off mancati per un soffio ha soddisfatto il club: "Sapevamo che senza "big" dovevamo pagare lo scotto del noviziato, la squadra nel girone d'andata ha sofferto troppo la precipitazione e la mancanza di pazienza ha giocato contro mettendoci in difficoltà, nel ritorno invece abbiamo acquistato fiducia nei nostri mezzi ed i ragazzi hanno dimostrato che lavorando con serietà potremo nel prossimo futuro toglierci delle soddisfazioni".
Programma futuri sotto la lente d'ingrandimento del ds manzanese: "Come rosa sfoltiremo un po' i ranghi dando la possibilità a chi ha avuto poco spazio di trovarne in altri club regionali; sul fronte acquisti ci stiamo attivando per mettere a disposizione del mister quelle 3 pedine che ci ha richiesto per far quadrare il cerchio. Il nostro obiettivo - conclude il ds - sarà quello d alzare l'asticella per la prossima stagione, importanti saranno anche le sinergie che stiamo creando con il club di calcio a 11 per un progetto comune che riporti Manzano nelle posizioni che più competono ad una società che vanta 32 anni di onorata storia nel panorama del futsal non solo regionale".



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04491 secondi