Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TROFEO BANCA TER - A Manzano scatta il Borghi e Frazioni

Da lunedì il classico torneo promette emozioni forti e giocatori di vaglia a confronto. Il Borc da Roe difende il titolo



Appuntamento lunedì sera presso il Campo Sportivo "Gumini" in Via del Cristo a Manzano con al 12esima edizione del Torneo dei Borghi e delle Frazioni di calcio a 5; alle 20 cerimonia d'apertura con la presenza del sindaco, neo eletto, Piero Furlani e delle massima autorità manzanesi con il vice sindaco Lorenzo Alesio e Daniele Macorig oltre all'asseore allo sport Patrick Stacco.
La kermesse è organizzata dalla Pro Loco manzanese in collaborazione con il Manzano 1988 che segue la logistica. Come sempre saranno 8 le formazioni, suddivise in due gironi da 4, che si daranno battaglia per conquistare il "Trofeo Banca Ter" con in campo giocatori di calcio a 5 e calcio a 11 residenti, o che hanno risieduto, nella capitale della sedia.
Ad aprire le danze i campioni uscenti del Borc da Roe che alle 20.45 sfideranno in un classico il Borc Foran; nel Roe giocatori importanti dal punto di vista tecnico, parliamo di Campanella dell'Ism Gradisca, Zanuttini del Manzano C5, e del portierone Morabito; sul fronte opposto in plancia di comando il mitico Germano Sfiligoi che potrà contare sulle performance del portiere Patti e sulla concretezza di Marco Sfiligoi colonna della Torriana. 
A seguire alle 22 il match tra il giovane Frazions dai Mulins e la mina vagante Borc da Statal; i Mulins hanno confermato al timone l'esperto Daniele Stacco mentre in campo formazione under 23 capitanata da Tulissi dell'Azzurra Premariacco; sul fronte opposto mister Dino Nadalutti propone sul piatto della bilancia l'esperienza dell'eterno Montina e del totem Cencig per provare a mettere il bastone nelle ruote dell'avversario.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02103 secondi