Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Slider


<< precedente   successiva >>   

ECCELLENZA - Christian Zanon: vorrei sapere la verità

E Christian Zanon, il valido difensore - uno dei più forti del campionato - dov'è finito? E cosa è accaduto perchè con il Torviscosa ci fosse un divorzio a stagione in corso? Il cronista torna su un episodio misterioso avvenuto a inizio marzo. E contatta direttamente Zanon. Che non nasconde il suo comprensibile stato d'animo: "Ci sono stati fraintendimenti e si sono dette grandi non-verità, mentre il sottoscritto ha tanta voglia di sapere la verità del perché tutto ciò è accaduto, insomma, il motivo. Anche se poi mi consolo pensando che chi mi conosce sa come sono fatto, sa che sono stato sempre e totalmente pro-gruppo, sa che rispetto la parola e sono leale". Christian Zanon non entra nei dettagli della storia c...leggi
21/03/2019, La Redazione , Slider

RAPPR. UDINE - Tecnici, genitori, giovani: le foto da non perdere

In queste foto atleti e personaggi che seguono la rappresentativa provinciale di Udine. Sul campo Rocco Robert Vice-delegato di Udine nonchè responsabile delle rappresentative provinciali di Udine. Per gli Allievi mister  Sandro De Sabbata e il secondo Paolo Zuliani; per i Giovanissimi il tandem formato da Roberto Fabbro e Loris Garofolo. Prima dell'allenamento e partitella sul campo è intervenuto il dottor Enrico Zanelli (opera per una struttura medica di Pordenone), che ha chiamato a raccolta i ragazzi, fornendo loro alcune nozioni sulla corretta alimentazione e verificato il loro stato di salute.A fare gli onori di casa ha brillantemente provveduto il presidente dell'Aurora Remanzacco, Simone De Rosa, puntualmente affiancato dal responsabile del settore...leggi
21/03/2019, La Redazione , Slider

ECCELLENZA - Salta l'anticipo, il Lumignacco sfida il Brian

Cresce l'attesa per una delle partitissime dell'undicesima di ritorno dell'Eccellenza, giornata campale che tra sabato e domenica regalerà 90' di fuoco. Parliamo di Lumignacco - Brian, appuntamento rilevante sia nella corsa al salto di categoria degli ospiti (se il San Luigi dovesse scivolare a Manzano...), sia nella volontà dei padroni di casa di mettersi il più presto possibile al riparo da brutte sorprese. Il match si disputerà domenica e ciò ha contrariato non poco tutto l'ambiente rossoblù: infatti, all'andata la gara fu anticipata al sabato con l'accordo tra le due società di confrontarsi in anticipo anche a campi invertiti. Ma il Brian ha dribblato tale promessa, lasciando di stucco il presidente Zanello&...leggi
21/03/2019, La Redazione , Slider

UDINESE - Tudor, 11 gare per salvarsi

Igor Tudor, l’aggiustatore. Ma anche: il decimo allenatore dell’Udinese negli ultimi cinque anni. A conferma del perdurante stato confusionale in cui versa una delle società un tempo più virtuose del calcio italiano (e la litania delle 24, consecutive annate di serie A ormai non incanta più nessuno). Un esempio che - duole dirlo - non c’è più. Lo scorso campionato quattro gare (le ultime due con formazioni come Verona e Bologna, fortunatamente demotivate e prive di obbiettivi) consentirono all’ex juventino di trascinare in salvo una barca quasi alla deriva. Ora, di puntate da vivere ce ne sono ben 11 (10 più il recupero con la Lazio). Considerando il Frosinone con un piede in serie B, un mini campionato con le altre indiziat...leggi
21/03/2019, La Redazione , Slider

ECCELLENZA - Candon: visto che carattere il Lumignacco?

Mentre il dg Moreno Gardellini sta preparando, come d'abitudine, i pesci (trote, lucci, carpe e l'orca marina ripiena di funghi porcini) per il primo aprile, al Lumignacco sono al via le grandi manovre in vista del micidiale uno-due che vedrà i rossoblù sfidare le battistrada dell'Eccellenza, nell'ordine temporale Brian e San Luigi. La squadra affidata a Ernesto Candon prosegue nella sua rincorsa alla tranquillità, tenendo aperta la striscia di risultati utili: alle tre vittorie di fila si è aggiunto il pareggio con doppia rimonta maturato contro la Manzanese. Candon sottolinea: "Il 2-2 di domenica ha messo in evidenza il carattere della squadra, che è rimasta in 10 a metà del primo tempo, riuscendo comunque a recupera...leggi
19/03/2019, La Redazione , Slider

ECCELLENZA - Edoardo, il finto Peressini cresciuto come il Brian

All'Edmondo Brian non tiene banco il primato di punti conquistati nel girone di ritorno, un primato strappato proprio ieri a spese del San Luigi. No, tiene banco la paternità del cognome Peressini. Ossia: chi è il vero Peressini, il portiere Daniele o il terzinaccio atomico Edoardo?Il cronista si è rivolto a quest'ultimo per dirimere la questione: "Siete o no fratelli? Siamo compaesani, tutti e due di Colloredo di Prato, e anche grandi amici, ma non parenti, se non forse alla lontanissima - spiega paziente il mitico Edo -. Tuttavia, tra di noi ci definiamo i fratelli finti, lui sostiene che il falso Peressini sia il sottoscritto, io me la rido perché comprendo che il segnare a raffica può produrre anche un po' di invidia". Abbiamo preso alla lar...leggi
18/03/2019, La Redazione , Slider

CJARLINS - Il rigore negato, la follia di Ziga, la perla di Aliù

Piove, anzi, grandina sul Cjarlins Muzane. E questo lunedì di maltempo sembra idealmente fotografare lo stato d'animo degli aranciocelesti, incavolatissimi per quanto accaduto ad Adria. Perché buscarle in casa della capolista può starci, ma se poi si va a vedere bene "il come" del 3-0 di ieri, allora la musica cambia e si sente un gran peso sullo stomaco. Intanto balzano in testa le due situazioni irrazionali che hanno determinato l'esito del match. Parliamo del clamoroso doppio-rigore non sanzionato dall'arbitro nel primo tempo, quando nel breve volgere di pochi secondi prima Bussi e poi Del Piccolo sono stati letteralmente travolti in area di rigore da due giocatori dell'Adriese. Stefano De Agostini, il tecnico del Cjarlins, allarga le braccia: "Non ...leggi
18/03/2019, La Redazione , Slider

COPPA PROMOZIONE - Pro Fagagna e Pro Cervignano, tocca a voi

Tra domani sera e mercoledì sera sono programmate le gare d'andata delle due semifinali della coppa Italia di Promozione. La competizione, dedicata ad Aldo Tortul, ha visto rimanere in corsa formazioni di grosso spessore, con una predominanza (3-1) di quelle provenienti dal girone B. Si comincia la caccia alla finale con un quanto mai atteso Pro Fagagna - Primorje: siamo in presenza di due squadre attrezzate e ambiziose, che stanno disputando una grandissima stagione. Quella rossonera guida il girone A con ben 57 punti, ottenuti segnando 56 gol e subendone 21: l'uomo chiave è l'attaccante Nardi, rivelatosi una volta di più difficilmente arginabile. I carsolini sono secondi nella classifica del girone B con 51 punti, conditi da 50 gol realizzati e 21 subiti. I...leggi
18/03/2019, La Redazione , Slider

COPPA PRIMA - Bannia e Rivignano all'assalto dei "mostri"

Andranno in scena mercoledì sera le gare d'andata delle semifinali della coppa Regione di Prima categoria, Trofeo Renzo Capocasale. Tra le magnifiche 4 due sono corazzate, Terenziana Staranzano e Sevegliano Fauglis, una è una mina vagante di lusso come il Rivignano, mentre il Calcio Bannia è la rivelazione della competizione, e cercherà di mettere a segno una nuova impresa, andando all'assalto in quel di Fiume Veneto della Terenziana. Grande ex di Rivignano - Sevegliano sarà, invece, il tecnico dei nerazzurri, Livon, che ha militato nel Sevegliano. Il Rivignano è salito sulla ribalta eliminando il babau Nuova Sacilese.In campionato il Bannia ha ottenuto 25 punti, il Rivignano 34, la Terenziana 49 e il Sevegliano Fauglis addirittura 54, che gli...leggi
18/03/2019, La Redazione , Slider

COPPA TERZA - La Vivarina doma il Chiavris. Paura per Boscolo

Tabellino gara da App Italiagol Friuligol Si impone in trasferta la Vivarina nella gara d'andata dei quarti di finale della coppa Regione di Terza categoria, gara andata in scena a Paderno, sul terreno del Chiavris. Buon avvio degli udinesi, che mettono in mostra un notevole frasseggio, ma la Vivarina contiene la giovane squadra udinese. In evidenza Bastianello e Ibrahimi. Al 25', su un disimpegno sbagliato, palla filtrante per Giorgi che veniva toccato in maniera irregolare da Xibraku e guadagnava un giusto rigore trasformato da D'Andrea. Poco dopo attimi di apprensione per una botta fortuita in testa rimediata da Boscolo: il capitano rientrava in campo ma nella ripresa per precauzione è stato sotituito.Partita equilibrata fino al 3' del secondo tempo: altro errore di pal...leggi
17/03/2019, La Redazione , Slider

<< precedente   successiva >>