Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


1C - SISTIANA in finale; mister Gregoratti "Siamo una mina vagante"

I delfini accedono alla finale superando la Gradese dopo una partita al cardiopalma - Arbitri non all'altezza

Il Sistiana accede alla finale battendo 5-3 la Gradese ai tempi supplementari ed incontrerà il Breg nella finale. Gara pirotecnica fin dall'avvio con i delfini che passano in vantaggio dopo appena cinque minuti con Crgan che entra in area e con un pallonetto batte il portiere , poi dopo alcune occasioni non sfruttate per i locali al 25' pareggia Pinatti di testa su cross di Benvegnu e poco dopo Dean in area ancora su assist di Benvegnu porta avanti i biancorossi. Nel finale di tempo pareggio di Kocic che con un tiro al volo dal limite dell'area segna il 2-2 . Nella  ripresa dopo la mezz'ora isontini avanti su rigore trasformato da Dean per mani in area, ma al 50' il Sistiana perviene al pareggio. Traversa di Kocic, gialloblu che riprendono la palla cross in mezzo Crgan in mischia segna il gol 3-3 fra le proteste isontine per il tempo scaduto. Nei supplementari calano i ritmi e la gara viene decisa negli ultimi minuti con altri due gol di Crgan il primo di testa su cross di Kocic ed il secondo Barut salta il suo marcatore serve ancora Crgan che con un tocco sotto segna la quinta rete che regala l'accesso alla finale al Sistiana.

Il tecnico del Sistiana Stefano Gregoratti è contento del risultato dopo una gara dalle mille emozioni:
"E' stata una gara bellissima, giocata a viso aperto la Gradese è una squadra organizzata e molto forte ed entrambe le squadre hanno fatto molto bene e meritavano di andare avanti. Ora giochiamo con il Breg che è la squadra favorita e l'avversario numero uno, noi siamo la mina vagante con pochi giocatori a disposizione ma nelle difficoltà siamo riusciti a trovare le forze per fare una bella partita".

Il tecnico biancorosso Marco Cragnolin è deluso per il risultato e per l'andamento dell'incontro:
"Sono molto deluso, purtroppo la gara è stata condizionata dalle scelte arbitrali e con una gara andata oltre i minuti di recupero concessi e nei supplementari abbiamo pagato la stanchezza con pochi giocatori  dispobili. Abbiamo preparato bene la gara reagendo subito dopo lo svantaggio, è un gran peccato abbiamo dimostrato di essere una grande squadra e meritavamo di più. Chiuderemo con il Sant'Andrea per finire al meglio la stagione nonostante le difficoltà numeriche a livello di rosa ".


Print Friendly and PDF
  Scritto da Manuel De Santis il 11/05/2015
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,33011 secondi