Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


IL CASO - Zancanaro e il Tolmezzo sbigottiti per la spallata fantasma

Matteo è stato squalificato per 4 giornate per un episodio che nessuno dei tolmezzini ha visto verificarsi. Il diretto interessato: "All'arbitro ho solo stretto la mano dopo che mi aveva spiegato perché non aveva concesso un rigore"



"Increscioso quanto accaduto nel campionato Under 19, nel quale Zancanaro del Tolmezzo è stato fermato per quattro turni per la spallata inferta volontariamente all'arbitro mentre stavano rientrando negli spogliatoi". Questo quanto apparso sulle pagine sportive del quotidiano di riferimento della provincia di Udine venerdì. Il Comunicato Ufficiale n. 106 del 4 aprile riporta infatti, in merito alle gare Juniores Under 19 Regionali del 30 marzo, a carico di calciatori espulsi dal campo, la squalifica per quattro gare effettive per Zancanaro Matteo (Tolmezzo) "ai sensi dell'art. 19, punto 4, lett. d) C.G.S. perchè, dopo la fine della gara, durante il rientro negli spogliatoi, nel mentre i calciatori del Tolmezzo erano fermi in attesa di entrare nel loro spogliatoio, inferiva volontariamente ed all'improvviso una vigorosa spallata all'arbitro nel mentre quest'ultimo gli passava vicino, facendolo spostare lateralmente di un passo, ma senza causargli alcuna conseguenza". 

Tutto ciò ha lasciato increduli i dirigenti tolmezzini e, soprattutto, lo stesso Matteo Zancanaro. A parte il fatto che nel "rapportino" di fine gara il numero quattro tolmezzino non figura tra gli espulsi (ma si sa che, essendo un documento non ufficiale non può essere invocato - a posteriori - come prova su eventuali discordanze con il referto ufficiale di gara rimesso dall'arbitro al Comitato), il racconto di come sia andata a fine gara, testimoniato anche da mister Serini che era con lui all'ingresso degli spogliatoi, non pare proprio questo.
Zancanaro afferma: "Io non ho assolutamente dato una spallata all'arbitro, gli ho anche stretto la mano dopo che mi ha spiegato il rigore non concesso dopo il rosso in area. Ho chiesto anche oggi a scuola a due compagni di squadra se avessero notato qualcosa di particolare, visto che erano vicino a me all'ingresso negli spogliatoi, e mi hanno confermato che ero immobile quando l'arbitro è rientrato negli spogliatoi e che non ho dato in alcun modo una spallata, a nessuno ...".
Anche il dirigente del Tolmezzo Angelo Rovere conferma che tutto ciò "è impossibile, l'arbitro era tranquillo, tutti i giocatori anche, non è successo veramente nulla. Quando abbiamo firmato il rapportino era tutto tranquillo e non c'era alcun problema".
Insomma, la vicenda è indubbiamente "particolare". Non si sa ancora se verrà presentato un ricorso, ma si sa che fa fede quanto refertato dall'arbitro e che, pertanto, in queste occasioni le possibilità di successo sono prossime allo zero.

Andrea Citran 

Nella foto Matteo Zancanaro durante la gara "Tolmezzo - OL3" del 30 marzo scorso.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





REG. C - A Pieris il Tolmezzo domina

TERENZIANA - TOLMEZZO 0-7 (p.t. 0-2)Gol: nel primo tempo Copetti al 19' e al 36'; nella ripresa Copetti al 15', Dinota al 23', Cimenti al 39', Zanier al 44' e a...leggi
06/10/2019














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02571 secondi