Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA D - Roianese nella storia, Gaja giù, Cormonese e Montebello ok

La squadra di Pesce supera il Turriaco conquistando il salto in Prima. Turno positivo per San Canzian, Sovodnje e Opicina, l'Audax spera grazia al successo sulla Romana. Pareggio esplosivo tra Villesse e Breg



Primi verdetti nel girone D di Seconda categoria; a 180' dalla conclusione della stagione regolare la Roianese conquista la promozione matematica in Prima, vincendo per 2-1 in casa del Turriaco grazie alle reti di Bayiha Bayemi e Menichini, mentre per i locali vanno a segno con de Angelini. Promozione storica e meritatissima per la compagine di Ubaldo Pesce che ha in pratica dominato il campionato già dalle prime battute.                       In coda, saluta la Seconda categoria il Gaja, che perdendo in casa per 2-0 contro il San Canzian (gol di Simeone e autorete), da stasera è matematicamente retrocesso alla luce delle 14 lunghezze di ritardo rispetto alla quintultima (per disputare il play-out, il gap deve essere inferiore a sette punti). La squadra di Veneziano, dal canto suo, sale al secondo posto in solitaria, scavalcando di un punto il Mariano, oggi sconfitto a sorpresa tra le mura amiche dal Montebello, che rimane aggrappato con le unghie e con i denti alla possibilità di giocare i play-out; di Giuliani con un bel tiro da fuori area, su assist di Zuppichini, la rete che propizia il colpo grosso dei salesiani.
Nella corsa al secondo posto, frenata del Piedimonte che cade 2-1 nel derby isontino giocato a Savogna al cospetto dei padroni di casa del Sovodnje, propiziato dalla rete di Peressini e da un'autorete; ospiti in gol con il solito Burlon. La Cormonese vince contro l'Azzurra e mette al sicuro la partecipazione ai play-off. Ci racconta com'è andata il dirigente grigiorosso Maurizio Venuti: " Vince meritatamente la Cormonese, 3-1 in 10 uomini dal 13' del primo tempo per doppio giallo a Del Negro. Ma al 15' una triangolazione Graneri-Biondo porta quest'ultimo a segnare l'1-0. Dopo due grossi spaventi neutralizzati da Nardin, al 30' è Graneri che porta la Cormonese sul 2-0. Nel secondo tempo, al 3' palo di Selva e subito dopo D'Urso e Venuti hanno impegnato seriamente il portiere ospite. La Cormonese controlla la partita, ma ci pensa l'arbitro a riaprirla concedendo un gol a Selva in fuorigioco di almeno tre metri. I padroni di casa non ci stanno e D'Urso semina il panico nella difesa e mette a segno un gol di pregevole fattura. Forcing finale dell Azzurra ma senza impensierire Nardin. Da segnalare un fuorigioco inesistente fischiato a Riz".
In centro classifica si assesta l'Opicina alla luce del rotondo successo casalingo per 3-0 (gol di Parenzan, Lampis e Cortellino) contro la Fortezza Gradisca, che a sua volta mantiene una sola lunghezza di vantaggio sulla zona play-out.
Tre punti pesanti per l'Audax Sanrocchese (terzultimo) che batte 1-0 una Romana ormai matematicamente salva; la squadra di Pauletto deve scavalcare Villesse, Breg e la Fortezza Gradisca (rispettivamente 1, 3 e 4 punti sopra agli isontini), se vuole salvarsi senza passare per la lotteria dei play-out. Chiudiamo il programma con l'accesissimo scontro diretto nella zona calda, che vedeva difronte Villesse e Breg. Partita terminata con un pirotecnico 2-2, nella quale gli isontini passano due volte in vantaggio, grazie alle reti firmate da Diew e Bolzan, ma vengono raggiunti prima da Marturano, uno dei migliori in campo, il quale poi in pieno recupero serve l'assist per la semi-rovesciata vincente di Belladonna.

Andrea Bonadei



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05924 secondi