Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC OVER 40 - Corsa a tre per "salire" all'Inferno. Premariacco giù

E' lotta all'ultimo pallone e occorre attendere lunedì per l’esito del girone di promozione dal Purgatorio. Il prossimo turno di riposo potrebbe essere fatale al Tricesimo. Il Billerio scalda i motori per il sorpasso



E’ una corsa a tre il salto nell’Inferno nel girone B1 del Purgatorio, con Medea, Billerio e Tricesimo darsi battaglia per i due posti disponibili.
Sarà decisivo proprio lo scontro diretto di lunedì prossimo tra gli isontini e il Billerio per le prime due posizioni, con i tresemani spettatori interessati, ma fermi per il turno di riposo. Ed è uno stop con rischio sorpasso in caso di successo o pareggio della squadra di Magnano in Riviera in terra goriziana. A pari punteggio, pesano gli attuali 63 punti in disciplina del Tricesimo.

Nella quarta giornata giocata questo lunedì, il Billerio non ha trovato grande resistenza nel piegare il Bottosso & Frighetto, presentatosi sul sintetico di Borgo Foranesi in soli 10 giocatori, i quali la società veneta ringrazia per la presenza nella lunga trasferta. Finisce 8-1 per la squadra di casa andata a rete con la tripletta di Schiratti, la doppietta di Ciorba e la reti di Andrea Clama, Menis ed Ermacora. Per il Bottosso il gol della bandiera lo segna Visentin.

Nell’altro incontro il Medea espugna Tricesimo e sorpassa i locali al primo posto in classifica vincendo 2-1 grazie a Davide Visintin e all’intramontabile Ivano Milan. Per i padroni di casa va a referto il solo Simeoni ed ora devono tifare Medea affinchè possano attraversare assieme lo Stige per accedere all’Inferno.

Si è concluso il girone B2, quello della salvezza e possono tirare un sospiro di sollievo Carnia e Versa, mentre per Folgore e Premariacco si apre la botola della discesa in Paradiso. Decisiva per la Folgore la caduta per 4-2 sul campo isontino poiché la doppietta di Alberto Fabris nulla ha potuto contro le frecciate inferte due volte da Mazzero e una ciascuno da Malagnini e Millia.
Avesse anche vinto, il Premariacco (doppia retrocessione), non si sarebbe salvato visti i soli 2 punti in classifica. Sul campo di casa ha dato via libero alla promozione del Cania United, uscito vincente per 4-3 con Claudio Volpi, Canciani, De Nipoti e Grassi marcatori. Per la Coop Premariacco vanno a referto Magli, Rodaro e Picogna.



 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01873 secondi