Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


RUN BEACH - Sfida agli ostacoli lungo le spiagge di Lignano Sabbiadoro

Un fine settimana all'insegna dell'adrenalina a Lignano Sabbiadoro, con il Campionato Italiano OCR che per la prima volta sbarca in Friuli Venezia Giulia grazie alla Force Run: una corsa a ostacoli tra spiaggia, mare e pineta che ha radunato un migliaio di persone al Bella Italia EFA Village. Atleti e appassionati, ma anche tanti curiosi al primo approccio con questa disciplina ormai in fortissima ascesa



La tappa BEACH della Force Run 2019 si è aperta sabato 15 giugno con la gare da 9 km, la competitiva SHARK - tappa del Campionato Italiano OCR qualificante per i Campionati Europei - e la non competitiva OCTOPUS. I partecipanti, partendo dalla spiaggia, hanno affrontato un primo tratto in acqua per poi addentrarsi nella pineta. Tanti ostacoli di ogni genere, tra sabbia, fango, addirittura ghiaccio, per arrivare a tagliare il traguardo.

La seconda giornata della manifestazione era tutta dedicata alle gare sprint, con un percorso di 3 km percorribile in versione competitiva valida per il Campionato OCR Triveneto (gara BARRACUDA) e ludico-motoria (gara TURTLE). In entrambe le gare un primo ostacolo esclusivo: Prozis, nutrition partner della manifestazione, ha infatti portato per la primissima volta in Italia la Prozis Challenge. Una struttura gonfiabile lunga cento metri dove i concorrenti si sono arrampicati raggiungendo oltre dieci metri di altezza. Superato il primo ostacolo, via verso muri da scavalcare, corde cui appendersi, tunnel da attraversare con il classico passo del giaguaro...
Forza di volontà e tecnica sono importanti per affrontare questa disciplina così estrema, ma alla Force Run anche i neofiti si sono potuti cimentare in ostacoli alla loro portata, sempre con la supervisione dei giudici federali e dei volontari che hanno presidiato il percorso.

A rendere il tutto più scenografico e colorato, il contest indetto per animare la gara TURTLE, in cui gli iscritti sono stati invitati a correre con travestimenti di ogni genere. Tra supereroi e maschere goliardiche, i più originali e divertenti si sono aggiudicati due biglietti per il Jova Beach Party, che si terrà proprio al Bella Italia il 6 luglio.
L'evento, al suo debutto friulano, è stato accolto con moltissimo entusiasmo dal pubblico, gettando le basi per le future edizioni. Una soddisfazione per tutto lo staff organizzativo che ha creduto nel progetto e ha lavorato alla sua messa in opera.

L'estate Force Run è appena cominciata: ora inizia l'avvicinamento verso la seconda tappa. Dalle spiagge del litorale Adriatico si torna sulle sponde del fiume Adige, dove cinque anni fa la manifestazione è nata. A Verona, al Giarol Grande, l'edizione RIVER della Force Run sta già scaldando i motori per il 7 e 8 settembre.

https://i.imgur.com/O2zstw9.jpg




Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



BASKET - Apu, tre colpi in due giorni

Prende forma, e piuttosto velocemente, la nuova Apu. Dopo l’infornata dirigenziale seguita alle dimissioni (con relativa diaspora di seguaci) del gm Micalich, le...leggi
05/07/2020



BASKET - Pedone: serie A? No grazie

Manifestata la concreta possibilità di ripescaggio in A1 per Apu OWW Udine, il presidente Alessandro Pedone ha valutato seriamente tale ipotesi...leggi
27/06/2020

BASKET - E' un' Apu a pieno regime

Ritrovata un po’ di stabilità emotiva dopo la raffica di annunci della scorsa settimana, in casa Apu torna protagonista il pallone. In mattinata, infatti, presso il palasport Benedetti di Via Marangoni, sotto ...leggi
23/06/2020



BASKET - Apu, Martelossi raddoppia

Aveva già fatto parte del pianeta Apu per una fetta di stagione, subentrando a Demis Cavina: era il mese di gennaio del campionato 2018/2019. Ma il sogno si infranse a Biella, nei quarti di finale d...leggi
12/06/2020

BASKET A2 - Antonutti, che pasta di capitano

Ogni giorno una notizia, ogni giorno un mattoncino. L’Apu Old Wild West “celebra” oggi è la prosecuzione del feeling con con il suo capitano: Michele Antonutti si ha infatti accord...leggi
07/06/2020

BASKET - Il ritorno di Boniciolli

L’accordo è su base biennale Matteo Boniciolli, un gradito ritorno in Friuli. E sono già passati 21 anni. Da quell’estate del 1999 durante la quale (dopo aver...leggi
06/06/2020







Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,37934 secondi