Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


SECONDA - Sappada da trasferta: è primato. Stella, la difesa balla

Cambia ancora capolista: la Velox sorprende l'Illegiana, la Folgore doma il Tarvisio. Paluzza e Lauco avanti tutta, Ermacora e Spilotti scatenati. L'unico pareggio (con 6 gol) è quello tra Verzegnis e Val del Lago

Cambia la capolista nella Seconda categoria del Carnico, giunta a un passo dal termine del girone d'andata con gerarchie molto instabili. A rimetterci il primato è l'Illegiana, costretta a pagar pegno sul campo della Velox la quale rientra prepotentemente nei giochi promozione, ammesso che ne fosse mai uscita. I gialloblù di Paularo capitalizzano l'autorete di Marcuzzi dopo un'ora di gioco, e piazzano il colpo del 2-0 grazie a Josef Dereani.
Il Sappada vola da solo in testa a quota 22 espugnando Ravascletto, sesto blitz in altrettante trasferte. Ma non è stato per nulla semplice piegare il Ravascletto a dispetto del 4-1 conclusivo: i padroni di casa si erano infatti portati a condurre dopo 20' con bomber Vezzi, un vantaggio sfumato in avvio di ripresa per mano di Neri. Nel finale il Sappada trovava il modo di spuntarla, colpendo nel giro di 8' con De Candido, Albore dal dischetto e Puntil. Decisive sono risultate le tre espulsioni che hanno messo in ginocchio il Ravascletto.
A un punto dalla vetta della classifica sale la Folgore, che è stata capace di aggiudicarsi l'atteso scontro d'alta quota di Tarvisio. Anche in questo caso c'è stato notevole equilibrio, talché alla fiammata di Conte rispondeva Tomasini appena dopo l'ora di gioco. La sfida veniva decisa a metà ripresa da Falcon e all'85 Mazzolini trovava il colpo del ko firmando il 3-1 conclusivo. 
Chiude male al Tarcisio Goi un girone d'andata complicato la Stella Azzurra, superata a domicilio dal Paluzza per 4-2 in un match dai due volti, con i gemonesi subito graffianti (Zekiri dal dischetto all'inizio e Di Rofi sul finire della frazione iniziale) ma comunque costretti a inchinarsi ai nerazzurri, in grado di tuonare con i Zammarchi e Del Bon. Stella Azzurra che termina la fase discendente del campionato a quota 12 e con una fase difensiva (35 reti al passivo) da mettere a posto per evitare guai e, magari, inserirsi nelle zone nobili.
Paluzza pericoloso per i pretendenti al salto in Prima, Lauco pure, ma il 5-2 inflitto al fanalino Ardita è stato tutto fuorché scontato, con i canarini a segno nel primo tempo due volte dal dischetto (Fontana il cecchino), ma al tirar delle somme costretti una volta di più a rimanere a mani vuote: sugli scudi il triplettista Raffaele Ermacora, per gli orange sono andati in gol pure Costa dal dischetto e Iaconissi nel recupero. 
L'unico pareggio del dodicesimo turno ha visto protagoniste Verzegnis e Val del Lago, che non si sono certo risparmiate: è finita 3-3 con tripletta di Spilotti (2-0 iniziale), doppietta di Ivano Picco a riportare in equilibrio la contesa prima del riposo, e definitivo pareggio di Azzano.

https://i.imgur.com/UXhpWL1.jpg



Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/07/2019
 

Altri articoli dalla provincia...













LCFC - Dognese campione!

Vincere non è mai facile, ripetersi è ancor più difficile. Si è ripetuta invece la Dognese, trionfando in due campionati consecutivi. L&rs...leggi
11/10/2019






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02170 secondi