Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


CHIARBOLA PONZIANA - Campaner: che emozione sfidare la Sacilese

Il tecnico fa il punto della situazione dopo il primo periodo di preparazione e il vittorioso triangolare con Primorje e Juniores del San Luigi: "Ho uno splendido staff e una rosa importante, ma le risposte che contano le darà il terreno di gioco"

Mario Campaner, neo mister del Chiarbola/Ponziana (Promozione girone B), tira le prime righe di bilancio: “La preparazione procede molto bene, sabato abbiamo fatto un triangolare con il Primorje e gli Juniores Nazionali del San Luigi, ma è prematuro trarre indicazioni da queste partite visto che la maggior parte dei ragazzi avevano solo 6-7 allenamenti nelle gambe e qualsiasi giudizio sarebbe distorto dalla scarsa condizione fisica. Queste partite ci servono proprio per questo, sono lo stimolo più condizionante in vista degli impegni ufficiali. Giocheremo ancora con Primorec e Torviscosa prima della Coppa. Il sorteggio ci ha messi di fronte alla Sacilese, una squadra attrezzatissima ma soprattutto una società storica dal fascino incredibile per chi, come me, è nato sulle sponde del Livenza. I ragazzi magari avrebbero preferito una trasferta più vicina, ma il gusto di giocare al 25 Aprile, uno stadio “vero”, sarà fonte di grande motivazione. A me piacciono da morire questo tipo di gare”.
A proposito della tappa a Prosecco, la prima sfida tra chiarbo-ponzianini e under 19 biancoverdi è finita 0-0 e poi ai rigori successo per i sanluigini; quindi l'undici del presidente Nordici ha sfidato i padroni di casa e li ha battuti 2-0 grazie a Moriones e Montestella, quindi i carsolini hanno regolato i giovani del San Luigi per 3-2 e il primo posto platonico è andato perciò al Chiarbola/Ponziana.

Coach Campaner aggiunge quindi: “Lo staff comprende Dario Lollobrigida, ex mister di allievi e giovanissimi regionali del San Giovanni, un ragazzo molto entusiasta e preparato, ben più di un vice. Collabora con me già dalla scorsa stagione. Oltre a lui ci sono Luca Trevisan Tusset, che - dopo la salvezza ottenuta con il Costalunga - allena i nostri portieri, Paolo Cavaliero come preparatore motorio particolarmente focalizzato sui lavori di forza e di prevenzione, Andrea Secci come fisioterapista - anche lui giovane e motivato - e Giovanni Pezzullo come dirigente accompagnatore. Il gruppo di lavoro, che abbiamo formato, ha grandi potenzialità, sta a noi tradurle in un riscontro sul campo. La rosa è importante, il nostro diesse D'Agnolo ha fatto un lavoro mostruoso. Ma è stato detto chiaramente ai ragazzi che non significa niente, dovrò essere bravo io a trovare la chimica e dovranno essere ancor più bravi loro a mettersi a disposizione, a fare proprie le mie idee di calcio. A me piacciono le squadre che sanno difendersi tutti insieme, compatte, organizzate e solide mentalmente. E poi mi piace che si giochi a pallone a partire dal portiere, ma questo non è un diktat, bisogna saper leggere e interpretare i momenti di ogni partita, in particolare quegli ultimi trenta minuti che spesso sono più importanti e caotici dei sessanta precedenti e che si vincono col cuore e con gli attributi”.

Massimo Laudani

https://i.imgur.com/z05cRVs.jpg



Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/08/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01429 secondi