Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


COPPA ECCELLENZA - Un Lumignacco giovane e pericoloso

I rinnovati rossoblù di Barbieri hanno ben contrastato la Pro Cervignano nella doppia sfida di Coppa. L'eliminazione brucia fino a un certo punto e il futuro può essere assai interessante...

Uscire dalla coppa Italia non è il massimo, ma il Lumignacco visto all'operta a Cervignano 8 giorni fa e, soprattutto, ieri a Pavia di Udine non deve certo fasciarsi la testa o guardare al proseguo della stagione con sconforto. Ieri Andrea Barbieri ha proposto una squadra dall'età media intorno ai 21 anni, un paio in meno rispetto ai gialloblù di Tortolo. Compagine giovanissima, dunque, e con qualche assenza di rilievo: Cramaro, Fall, Tano, Frappemport e Ciroi non sono certo degli elementi di poco conto, una lista a cui si è aggiunto dopo 10' di partita Sutto
Sul piano delle occasioni da rete, il match Lumignacco - Pro Cervignano è stato assai equilibrato: 3-4 opportunità ghiotte per parte, con i rossoblù in particolare incisivi nel primo tempo con Geromin (punizione dal limite appena alta) e Frimpong (staffilata da dentro l'area che costringe l'estremo ospite a rifugiarsi in corner), e ancor maggiormente nella ripresa, in particolare con Cassin (sull'assist di Tomadini colpisce a botta sicura, ma spara addosso al portiere avversario), Geromin (punizione deviata dal portere sulla traversa) e Diop (spreca da pochi metri dalla porta un'opportunità limpida), il tutto condito da 10 calci d'angolo battuti contro 3 dai gialloblù.  
Al Lumignacco non si vogliono certo sminuire i meriti innegabili nel corso dei 180' di una Pro Cervignano approdata ai quarti; anche i rossoblù, tuttavia, hanno tenuto bene il terreno di gioco e hanno avuto le loro chances per continuare l'avventura in Coppa. 

Barbieri ieri ha proposto questo 11: Collesso (00), Cossovel (99), Geromin (98), Prampolini (98), Romeo (90), Diop (97), Fiorenzo (99), Sutto (98), Cassin (98), Liuskic (02), Gyimah Frimpong (96). A disposizione c'erano Msafti (97), Tomadini (98), Coassin (01), Cauto (01), Mikajka (02), Della Mora (98), Sparavigna (02), Zambusi (00) e Smrtnik (96).

https://i.imgur.com/uckzRYW.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01452 secondi