Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


COPPA PRIMA - Sangiovanni stende il San Giovanni

L'Ufm viene a capo 3-2 degli agguerriti rossoneri di Calò. Gara movimentata e combattuta; un espulso per parte

UFM – SAN GIOVANNI 3-2
Gol
: 9’st Davanzo (rig), 18’st D’Aliesio, 22’st Sangiovanni, 24’st Sciarrone, 27’st Sangiovanni (rig).

UFM: Francesco Bertossi, Andrea Rebecchi, Del Bello (28’st Boscarolli), Debianchi (25’st Lo Cascio), Cuzzolin, Potenza, Piccolo (36’st Andrian), Di Matteo (1’st Malaroda), Sangiovanni, Puntar, D’Aliesio (38’st Alessandro Rebecchi). (12. Modesti, 16. Lugli, 17. Bulfone, 18. Tranchina). All. Massimiliano Bertossi.

SAN GIOVANNI: Aiello, Palermo (22’st Ciave), Sciarrone (36’st Gabadi), Bellocchi, Catera (14’st Brandolisio), Cociani, Costa, Gileno, Ruzzier, Davanzo, Cramerstetter (22’st Venturini). (12. Spadaro, 13. Grippa, 16. Bonetti). All. Ruggero Calò.

ARBITRO; Dzenan Meskovic sez. Gradisca d’Isonzo

NOTE – Ammoniti: 33’ Cociani (f), 46’ Debianchi (m), 4’st e 8’st Potenza (f), 12’st Gileno (f), 35’st Costa (f). Espulsi: all’8’st Potenza per somma di ammonizioni, al 40’st Bellocchi per dogso. Angoli: 5-3. Fuorigioco: 3-3. Rec.: 2’ e 4’. Spettatori 200 circa. Giornata soleggiata, calda, leggermente ventilata.

MONFALCONE - E’ il solito Sangiovanni ad accendere e risolvere una partita sonnacchiosa, divenuta godibile solo nel secondo tempo. Squadre ancora in rodaggio, i triestini sornioni pronti ad approfittare delle maglie difensive poco strette dei monfalconesi, a loro volta pericolosi quando “Beppe” da gas al suo motorino.Dopo un paio di innocue incursioni, alla mezzora Cramerstetter accentra per il rasoterra di Ruzzier di poco a lato, come a lato si spegna il calcio piazzato di Sangiovanni dai 16 metri. Al 47’ gran bella punizione di Davanzo destinata nel sette ed altrettanta bella risposta di Bertossi in angolo.

Ad inizio ripresa D’Aliesio manca la deviazione vincente sotto porta e, sull’altro fronte, sul piazzato di Davanzo ci mette ancora una pezza Bertossi. Al 9’ iniziativa a sinistra di Cramerstetter e dopo esser entrato in area viene affrontato irregolarmente da Potenza. Secondo giallo per l’ex San Luigi e rigore per il San Giovanni trasformato imparabilmente da Davanzo. L’Ufm prova a reagire con Andrea Rebecchi, Aiello manda in corner, ma al 18’ sul cross basso dal fondo di Piccolo, D’Aliesio anticipa tutti e mette in rete. Passano 4’ e Puntar lancia in verticale Sangiovanni, in velocità semina il difensore, elude l'uscita di Aiello e porta in vantaggio gli azzurri. Solo due giri di lancette e l’avanzato Sciarrone trova l’angolo lontano con un diagonale rasoterra lentamente infilatosi in porta.
Tutto da rifare per l’Ufm, ma sono i triestini a dargli una mano, con l’affossamento in area di Sangiovanni. Dal dischetto lo stesso numero 9 non sbaglia. All’ultimo respiro grossa occasione per il 3-3 ma da pochi metri Venturini alza la sfera sopra la traversa. Alla fine la vittoria dell’Ufm ci sta, ma se i rossoneri di mister Calò non avessero calato i ritmi oppure segnato il gol alla fine, non avrebbero rubato nulla.

L’ANGOLO DEL VAR

Arbitro: Dzenan Meskovic sez. Gradisca d’Isonzo 6.5

Positiva la direzione del fischietto gradiscano, qualche intervento irregolare lasciato correre forse un fuorigioco non ravvisato, non inficiano la valutazione.

I casi selezionati:

- 9’st: ci sta il rigore per il fallo commesso da Potenza sul giocatore rossonero. Giusta anche l’ammonizione, per lui era la seconda e ha dovuto abbandonare il terreno di gioco.

- 27’st: nessun dubbio anche per l’irregolarità commessa su Sangiovanni, affossato al centro dell’area, ma non in chiara opportunità di segnare una rete.

- 40’st: cartellino rosso per “dogso” a Bellocchi, costretto a trattenere irregolarmente Sangiovanni lanciato verso la porta di Aiello. La distanza è di circa 35 metri ma nessun giocatore avversario era in grado di poter ostacolare la chiara occasione da rete.

https://i.imgur.com/uckzRYW.jpg

https://funkyimg.com/i/2WDoJ.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...









A GORIZIA - Grion sugli scudi

Finisce con la vittoria della Pro Gorizia, anche se solo per differenza reti, la “festa” del calcio isontino dedicata ad Agostino Moretto...leggi
18/08/2019










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01462 secondi