Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


COPPA SECONDA - L'Ancona doma il San Daniele. La scossa Cerma

Nello scontro tra le vincenti della prima giornata prevale la squadra di Collavizza, che si impone 2-1 sugli agguerriti Diavoli Rossi

Notevole conferma, quella colta ieri dall'Ancona, capace di imporsi in casa per 2-1 al cospetto di un San Daniele il quale, ha confermato di aver assemblato una squadra importante, che sarà tra le probabili protagoniste del campionato di Seconda categoria. E' andata in scena una partita piacevole e ben giocata nonostante la pioggia caduta con costanza e il terreno di gioco pesante. 
Sul fronte degli udinesi, mister Collavizza ha avuto risposte decisamente positive dalla sua giovane squadra, apparsa assai dotata tecnicamente. Nel primo tempo l'Ancona s'è proposta in attacco con convinzione e giocate di qualità, mentre i Diavoli Rossi hanno più che altro dovuto difendersi e non sono riusciti a rendersi particolarmente pericolosi. Da segnalare il gran tiro scoccato da fuori area da Terry Osadolor e deviato dal portiere ospite con un intervento prodigioso.
Nella ripresa entra il folletto di casa Nicolas Cerma, un 2001 cresciuto nell'Ancona, e al 15' va in gal con un tiro fulminante sotto la traversa, portando in vantaggio l'Ancona. Il San Daniele, stordito, capitola di nuovo al 25': calcio d'angolo battuto da Cerma e bomber Luca Candolini firma di testa il 2-0 e il terzo gol in Coppa. Poco dopo fulminante ripartenza e Candolini da fuori area con una staffilata sfiora tris. 
Nel finale, quando la stanchezza si fa sentire, il San Daniele pressa e segna il 2-1 su una corta respinta del  portiere di casa Luca Rizzi (2001), sfruttata a dovere da Pasquale Cutriglielli.
I padroni di casa stringono i denti e, presi per mano da capitan Patat, difendono fino alla fine il prezioso 2-1 che permette all'Ancona di mettere al sicuro il passaggio del turno, oltre a regalare alla formazione udinese entusiasmo e convinzione in vista dell'inizio del campionato. 
 
https://i.imgur.com/UXhpWL1.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01433 secondi