Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TROFEO ROCCO - Il Malta sorprende un Pordenone imballato

Neroverdi sconfitti 2-0 dagli isolani. La traversa dice di no a Destito, il falco Zammit non perdona

Il Malta F.C., già fuori dai giochi, ha mandato a gambe all'aria il Pordenone nella terza e ultima giornata eliminatoria del Mundialito Under 17 Nereo Rocco. Sull'erbetta del comunale monfalconese di via Boito la compagine di Noel Turner ha sconfitto per 2-0 quei ramarri alla caccia di un successo per cercare di andare avanti. Sconfitti rinnovati e chiamati a fare il salto per passare dal campionato di categoria per club di Lega Pro a quello con club del gradino sopra. Magari appesantiti dalla preparazione, i pordenonesi non sono apparsi brillanti, mancando “un po' di colla” tra i tre reparti. Non sono riusciti ad allargare e velocizzare il gioco, mentre i maltesi sono apparsi ordinati, hanno puntato sulle cose semplici e le hanno fatte con buona volontà.
Partita non spettacolare, ritmi bassi (e alla fine i vincitori li hanno aumentati) e un gol per tempo del centravanti Andrea Zammit, un falco dei sedici metri finali. All'8' del primo tempo si è liberato bene sulla sinistra dell'area e – dopo un tunnel – ha calciato forte, tanto che il portiere Masut ha potuto solo toccare. Al 19' della ripresa ha sorpreso l'ingenua difesa avversaria, andando via in velocità su una rimessa laterale, diagonale di esterno destro e 2-0.
Al di là di un paio di tentativi velleitari per parte, Malta ha messo sul piatto della bilancia un destro del grintoso centrocampista Ihuoham, deviato sul palo da Masut. Il Pordenone, dal canto suo, ha avuto tre nitide occasioni. Il puntero Castenetto, ex Milan, ha calciato fuori a tu per tu con Spiteri al 16', mentre Destito ha colpito la traversa di testa su corner (4' s.t.) e al quarto dei 5' di recupero si è visto respingere sulla linea il suo tiro.

Massimo Laudani

https://i.imgur.com/z05cRVs.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/08/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01761 secondi