Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Quante espulsioni! Ufm, Ruda e Santamaria subito a segno

Prima giornata caratterizzata dalla tripletta con cui Sangiovanni sbanca Gonars. Ecco, gara per gara, quello che è accaduto

 Ha preso il via, dopo il pareggio maturato nell'anticipo tra San Giovanni e Mariano, il girone C di Prima categoria. Sugli scudi Ufm e Ruda, subito vittoriose, entrambe in trasferta e in rimonta; Gradese e Santamaria travolgono Mladost e Aquileia, pari e patta per Ism Gradisca, Zarja, San Canzian, Domio, Roianese e Sangiorgina: questo è il responso della prima giornata. Tra i protagonisti spicca l'attaccante dell'Ufm Giuseppe Sangiovanni, che con una tripletta porta l'Ufm alla vittoria.       

GONARS – U. FINCANTIERI MONFALCONE 2-3 
Marcatori: Sangiovanni (UFM), autogol (G), Toffoli (G), Sangiovanni (UFM), Sangiovanni (UFM).

L'Ufm parte di slancio e realizza il primo gol con Sangiovanni: sarà l'eroe della giornata. Il Gonars non si dà per vinto, reagisce e riesce a ribaltare il risultato, ma al 15' della ripresa rimane in 10 uomini (espulso Notar per doppia ammonizione), la stanchezza e un uomo in più danno slancio alla squadra dei cantieri e nel finale riesce, sempre con il solito Sangiovanni, nel controsorpasso e a portare a case tre preziosi punti.

GRADESE – MLADOST 3-0 
Marcatori: Paolucci, Dean, Soumahoro.

Da registrare la difesa del Mladost, a momenti imbarazzante, subisce tre gol nel primo tempo e non approfitta del fatto che i padroni di casa giochino in 10 per grande parte della gara. La Gradese ha dimostrato concretezza approfittando degli errori degli avversari. Il secondo tempo è decisamente più equilibrato ma il risultato non cambia.

ISM GRADISCA – ZAIRA 1-1
Marcatori: pt 8' Zucchini (rig), 44' Trusgnach

ISM GRADISCA: Dovier, Gianosi (st 1' Tiziani), Marega, Di Gregorio, Fross, Savic, Biondo, Famea (st 15' Dordevic), Trusgnach (st 39' Ba), Campanella, Cirkovic (st 1' Tonani). All. D'Odorico (in panchina Malduca)

ZARJA: Budicin, Mattera (st 14' Lorenzi), Spadaro (st 1' Cottiga), Zucca, Aiello, Varglien, Cepar, Vascotto (st 35' Mazzaroli), Bernobi, Zucchini, Norante. All. Franco

ARBITRO: Bonutti del Basso Friuli.

NOTE: espulso Savic all'8' pt per fallo da ultimo uomo; ammoniti Zucchini, Aiello, Zucca.

I rimpianti sicuramente sono tutti per i giuliani che disputano 80' in superiorità numerica e sprecano il vantaggio maturato su rigore nelle prime battute del match. A salvare una Ism generosa, seppure con ancora dei limiti evidenti, è una magia di Trusgnach. Dopo il rigore realizzato da Zucchini, nell'azione viene espulso Savic; Trusgnach alla fine del tempo lascia partire un gran tiro che trafigge Budicin.

ISONZO – RUDA 1-2 
Marcatori: autogol (I), Pantanali (R), Grion (R)

Si lamentano i padroni di casa per un rigore non visto nelle prime battute della gara, ma comunque passano in vantaggio grazie ad un autogol: un difensore interviene di testa su un cross di Fratteruolo e mette nella propria rete. Il Ruda reagisce e trova il pareggio con Pantanali. Finale convulso, allo scadere c'è un fallo in area sullo stesso Pantanali: il penalty è realizzato da Grion. All'Isonzo, squadra molto giovane e rinnovata, con dodici elementi nuovi, è mancata l'esperienza: già domenica prossima avrà l'occasione per un riscatto.

ROIANESE – SANGIORGINA 0-0

Il gran caldo l'ha fatta da padrone: oltre 30°, nonostante tutto le squadre si sono confrontate con un buon ritmo, nella ripresa la Sangiorgina ha cercato di vivacizzare la gara, ma il portiere locale ha detto sempre di no. Pareggio giusto tra due squadre che non hanno voluto (o potuto) farsi male.

https://i.imgur.com/vAXMvUb.jpg

SAN CANZIAN  BEGLIANO – DOMIO 2-2 
Marcatori: Colautti (SC), Vianello (D), D'Alesio (D), Aliperti (SC).

Primo tempo all'insegna dei padroni di casa che passano in vantaggio con Colautti e controllano tranquillamente la partita. Nel secondo tempo il San Canzian sbaglia la rete del raddoppio e, come succede spesso nel calcio, gol fallito, gol subito; il Domio con una doppietta si porta in vantaggio. Nel finale Aliperti con un guizzo mette le cose in parità. E proprio all'ultimo respiro i padroni di casa vanno vicino al gol della vittoria, l'azione sfuma, comunque il pareggio appare il risultato giusto.                                                                                                                                                                                                                 SANTAMARIA – AQUILEIA 4-0 
Marcatori: Turchetti, Bertoia, Barry, Pivetta.

Partita senza storie: dopo venti minuti il Santamaria aveva già nesso in cassaforte il risultato con tre reti, poi ha controllato partita; a parziale giustificazione l'Aquileia, squadra giovanissima, scesa in campo con qualche assenza importante, ha finito la gara in 10 uomini per l'espulsione di Presot per doppia ammonizione.

SAN GIOVANNI – MARIANO 1-1
Marcatori: Ruzzier (SG) e Piras (M).

Sull'erba sintetica del campo del San Giovanni è partito il campionato. Il San Giovanni, appena retrocesso, affronta il Mariano che arriva a Trieste con l'intento di non tornare a casa a mani vuote. Una gara equilibrata nella prima fase di gioco con i padroni di casa che, dopo due occasioni fallite, riescono a realizzare con Ruzzier alla fine del tempo. Anche il Mariano ha avuto le sue occasioni, ma non ha saputo sfruttarle. Secondo tempo: il Mariano parte a spron battuto e riesce quasi subito a pervenire al gol con Piras, poi, sull'onda del pareggio, gli ospiti si rendono pericolosi con Russo e Di Lenardo colpendo anche una traversa. 

a cura di Livio Nonis

https://i.imgur.com/z05cRVs.jpg

https://i.imgur.com/y767iVI.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01727 secondi