Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


REG. C - Vincono solo Aquileia, Trieste Calcio e Zaule. I commenti

Prima di campionato caratterizzata da 4 divisioni della posta su 7 sfide. Ecco il quadro del turno d'esordio e le dichiarazioni di tecnici e dirigenti

Se nel girone B degli Juniores regionali (Under 19) non vi sono stati pareggi, nel C la prima di campionato ne ha regalati ben 4 su 7 gare. E così si può immaginare un torneo equilibrato e nel quale la lotta per le prime 2 piazze (più la terza), quelle utili ad accedere ai play-off, sarà particolarmente intensa. 
Le squadre vincenti (ricordando che il Sevegliano Fauglis ha scontato il turno di riposo) sono state l'Aquileia, che ha travolto la Terenziana Staranzano (6-0), lo Zaule, che si è imposto nel pirotecnico derby col San Giovanni (4-2), e il Trieste Calcio, che ha avuto la meglio di misura (1-0) sulla Tarcentina
Il big-match Tolmezzo - Ol3 è terminato 2-2, ha in parte sorpreso lo 0-0 tra Kras e Isonzo, mentre hanno diviso la posta per 1-1 Pro Romans - Domio e Risanese - Sant'Andrea.  

********
 
Fabrizio Vescovo (allenatore del Kras Repen): “Abbiamo fatto bene contro una bella squadra. Non dobbiamo fare confronti con lo scorso campionato, perchè dieci ragazzi sono saliti in prima squadra e da noi sono arrivati dieci allievi. Ci siamo trovati di fronte una squadra più esperta anagraficamente, reduce dal titolo provinciale. Ci abbiamo provato fino alla fine, ma loro erano arroccati tanto più dopo essere rimasti in dieci. Talvolta abbiamo provato anche il lancio lungo per scavalcare il centrocampo”.

Daniele Pacorig (dirigente dell'Isonzo San Pier): “Abbiamo iniziato il campionato contro una squadra tra le più forti, visto che il Kras ha fatto la finale per il titolo con la Manzanese. Noi, invece, siamo saliti dai provinciali e dobbiamo capire il campionato. Sia noi che loro abbiamo cambiato dei giocatori e siamo soddisfatti di questo 0-0. Il Kras si è reso pericoloso, ma il nostro portiere non ha dovuto fare interventi eclatanti. Negli ultimi dieci minuti siamo rimasti in dieci e ci siamo difesi con ordine”.

Moreno Nonis (allenatore del Trieste Calcio): “Abbiamo vinto 1-0 con una rete di Vrh al 25' circa del primo tempo. Abbiamo avuto diverse occasioni per chiuderla, un paio importanti con Declich. La sfortuna e la bravura del portiere ospite ci hanno impedito di farne altri”.

Lorenzo Biasin (allenatore in seconda dello Zaule Rabuiese): “E' stata una buona prestazione, i ragazzi sono stati bravi nel contesto della prima della stagione. Primo tempo frizzante da entrambe le parti, ripresa in calando da ambo le parti per la stanchezza nelle gambe”.

Maurizio De Castro (allenatore del San Giovanni): “Partita bella aperta nel primo tempo, noi siamo passati in vantaggio due volte ma siamo andati all'intervallo sotto per 3-2. A inizio ripresa lo Zaule ha segnato il 4-2 e poi l'ha gestita. Non ha rubato nulla, ma dispiace perdere dopo essere andati avanti due volte”.

Maurizio Molinari (dirigente dell'Aquileia): “Buona la prima, ma non sappiamo quanto è veritiera. Lo Staranzano è andato vicino al gol con una punizione ben parata dal nostro portiere. E noi siamo allora andati sul 3-0. Poi siamo calati un po' e loro ci hanno messo in difficoltà. Però siamo riusciti a creare delle occasioni, tra cui tre traverse e abbiamo vinto 6-0. Vittoria meritata, ma il punteggio punisce troppo lo Staranzano, contro cui non avevamo giocato nello scorso campionato”.

Federico Giavon (allenatore della Pro Romans/Medea): “La squadra è molto giovane e stavolta ha fatto molto bene a livello di grinta. Speriamo di non avere troppi infortuni durante la stagione, anche se abbiamo una rosa di 21 giocatori, numero che dovrebbe essere sufficiente. Siamo passati in vantaggio contro il Domio al 20' circa con Cristaudo, poi purtroppo abbiamo preso il pareggio al 91'“.

Maurizio Giacomin (allenatore del Domio): “Perdevamo 1-0 nel primo tempo per una nostra ingenuità, anche se loro hanno fatto delle buone cose. Nella ripresa sicuramente abbiamo fatto meglio noi e siamo riusciti a pareggiare con Davide Franz. Il pareggio ci sta un po' stretto, ma va bene anche così”.

Marco Giotta (allenatore del Sant'Andrea San Vito): “Finalmente abbiamo rotto il ghiaccio e, dopo non aver mai pareggiato nella scorsa stagione, lo abbiamo fatto nella prima giornata di questo nuovo campionato. E' stata una partita “dura”, nel senso di difficile, combattuta e tosta contro una squadra che ha gestito la manovra. Siamo andati sotto e i ragazzi sono stati bravi a trovare l'1-1. Non abbiamo fatto male”.

Dichiarazioni raccolte da Massimo Laudani

https://i.imgur.com/z05cRVs.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...









REG. C - A Pieris il Tolmezzo domina

TERENZIANA - TOLMEZZO 0-7 (p.t. 0-2)Gol: nel primo tempo Copetti al 19' e al 36'; nella ripresa Copetti al 15', Dinota al 23', Cimenti al 39', Zanier al 44' e a...leggi
06/10/2019










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01866 secondi