Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


PRIMA - Il Real guadagna un punto, l'Ovarese ne perde due

Il pareggio del match di Imponzo-Cadunea accontenta i padroni di casa, che smuovono la classifica in un periodo poco brillante. La squadra della Val Degano spreca molto nel primo tempo e non riesce a guadagnarsi il bottino pieno nonostante il vantaggioi maturato in avvio di gara con Josef Gloder

REAL I.C. - OVARESE 1-1 (p.t. 0-1)
Gol: nel primo tempo al 1' Josef Gloder; nella ripresa al 6' Brollo.

REAL IMPONZO CADUNEA: Concina, Brollo, Morassi Andrea, Mori, Morassi Alberto, Petris (45'st Di Gleria), Cacitti (38'st Martini), Matiz Marvin, Bertolini, Cecconi, Rainis; a disposizione Graziano, Di Monte, Malattia, Puntel. Allenatore: Adriano Ortobelli.

OVARESE: Agostinis, Primus (30'st Campetti), Clapiz (42'st Fruch Diego), Della Pietra (33'st Nodale), Borta (14'st Cencig), Felice (28'st Not), Gloder Antonio, Coradazzi, Gloder Josef, Fruch Flavio, Boreanaz; a disposizione Topan, Matiz Erik, Gonano, Gortan. Allenatore: Sandro Beorchia.

ARBITRO: Jacopo Fachin della Sezione di Tolmezzo.

NOTE: ammoniti Josef Gloder (6'pt), Morassi Alberto (7'st), Cacitti, Brollo (48'st); recuperi 5' e 8'.

IMPONZO - L'Ovarese torna con un punto dalla trasferta di Imponzo e Cadunea; il pareggio soddisfa certamente di più la squadra di casa, reduce da due sconfitte consecutive e che nel girone di ritorno aveva fino ad oggi racimolato solamente quattro punti, mentre lascia un po' l'amaro in bocca alla squadra, bisognosa di punti, di mister Beorchia, incapace di mantenere il vantaggio maturato e che, soprattutto nei primi quindici minuti di gara, ha avuto le occasioni per incrementare il bottino.
Inizio alquanto titubante del Real che, alla prima azione, dopo un errato disimpegno a centrocampo, subisce il gol di Josef Gloder, pronto ad infilare in rete, dal secondo palo, il cross da fondo campo di Clapiz. Al 6' una pericolosa azione in velocità di Josef Gloder viene fermata dall'arbitro per fuorigioco; nell'occasione tante le lamentele ovaresi, con il numero nove della squadra ospite che viene ammonito per proteste. Al 12' ancora una buona palla per Marco Della Pietra, fermato in qualche maniera da Alberto Morassi. Al quarto d'ora è Felice che riceve la sfera in area, ma la sua deviazione è debole e Concina para.
Suona la sveglia anche per il Real e, un minuto dopo, è Cecconi ad impegnare Agostins, mentre al 17' un tiro di Brollo dai venti metri non viene trattenuta dal portiere ovarese, con palla che sbatte sul palo prima di tornare fra le braccia dello stesso Matteo Agostinis. Al 28' è Josef Gloder a colpire la traversa con un calcio di punizione dai venticinque metri. La rassegna dei "legni" si conclude, tre minuti dopo, con l'incrocio dei pali colpito da Bertolini con un perentorio colpo di testa.
Dopo un "cooling breack" di quattro minuti (la giornata è molto calda per il periodo) il gioco riprende e al 40' ci sono le proteste dei padroni di casa per un fallo di mano in area di Clapiz, sul quale Fachin fa evidenti gesti di proseguire il gioco. Al 42' è Boreanaz a venire anticpato sull'invitante palla dentro di Josef Gloder. Il primo tempo termina, al quinto di recupero, con un calcio di punizione di Cecconi parato con qualche patema da Agostinis.
Ad inizio ripresa è ancora l'Ovarese a partire forte e, dopo una manciata di secondi, Antonio Gloder impegna Concina, che si allunga bene e respinge la sua conclusione. Al 6' il Real trova il pareggio grazie ad un cross (per sua stessa ammissione) di Christian Brollo che sorprende il portiere un po' fuori dai pali e si infila in rete nell'angolino opposto. Il gioco viene poi interrotto per oltre quattro minuti per un "incidente" fra i compagni di squadra Borta e Primus, con il primo costretto ad uscire sanguinante ed il secondo, con il naso gonfio, a proseguire il gioco per un quarto d'ora prima di venire sostituito.
Al 16' l'Ovarese va in gol con Clapiz, ma l'arbitro annulla per fuorigioco dello stesso. Un minuto dopo è Brollo, lanciato da Cecconi, ad avere una buona opportunità, ma Agostinis gli para la conclusione. Poco dopo la mezz'ora è ancora Josef Gloder a rendersi pericoloso, ma anche Simon Concina si disimpegna con successo. Al 41' un caparbio Lorenzo Martini, da poco entrato, riesce a mantenere il pallone prima di entrare in area e a tirare una "botta" che il portiere ovarese è bravo a respingere. Nel finale (otto i minuti di recupero concessi dall'arbitro Fachin) è l'Ovarese a premere, ma il risultato non cambierà più, nonostante i tre calci di punizione dal limite guadagnati dagli attaccanti di mister Beorchia.

Andrea Citran
 
https://i.imgur.com/3H5hQYv.jpg

https://i.imgur.com/UXhpWL1.jpg

https://i.imgur.com/zoRiUx1.jpg

https://i.imgur.com/esIbkqg.jpg

https://i.imgur.com/7IjNmNM.jpg

https://i.imgur.com/gKgNPYB.jpg

https://i.imgur.com/HWzo2sl.jpg

https://i.imgur.com/00TmHDH.jpg

https://i.imgur.com/1to04o6.jpg

https://i.imgur.com/DqshaZA.jpg

https://i.imgur.com/zI0pOH5.jpg

https://i.imgur.com/0UPnZ4X.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...











LCFC - Dognese campione!

Vincere non è mai facile, ripetersi è ancor più difficile. Si è ripetuta invece la Dognese, trionfando in due campionati consecutivi. L&rs...leggi
11/10/2019








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02018 secondi