Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SECONDA A - Partenza razzo per la 3S. Il riscatto del Barbeano

Il derby delle matricole premia il Roveredo. Esordio vincente anche per il Valvasone. Polcenigo all’ultimo respiro stende lo Zoppola

Presto per fare previsioni di vittoria, presto per emettere sentenze, ma non troppo presto per ammettere che il girone A di Seconda categoria farà divertire. Accanto a gare equilibrate e risultati di misura, spiccano i fuochi d’artificio del Vigonovo capace di infilarne 7 al malcapitato San Leonardo in partita fino a 20' dalla fine e della matricola 3S tornata in Seconda calando un poker sul campo del Gravis. Nel derby delle matricole il Roveredo di mister Cozzarin ha la meglio sul Maniago di Scaramuzzo per 1-0, nonostante venti minuti giocati in inferiorità numerica per l’espulsione di Baldo decretata per  doppia ammonizione. Match deciso ad inizio ripresa dal figlio d’arte Pradella.
Dopo l’amara discesa dalla Prima categoria il Barbeano trova i primi tre punti della gestione Crovatto superando per 2-1 il Sarone 2017. Risultato che avrebbe potuto essere anche più rotondo se il portiere ospite Posocco non avesse parato un calcio di rigore a Macorigh nel finale. Gol partita di Toppan e Jakuposki, mentre la rete del momentaneo pareggio ospite porta la firma di Barbetta dal dischetto. Gravis travolto in casa dalla 3S. Dopo aver sprecato una favorevole occasione per portarsi in vantaggio la squadra di casa di disunisce e incassa quattro ceffoni. A onor del vero due arrivano dagli undici metri e sono pesanti perché sbloccano la gara portando i cordenonesi avanti per 2-0. Zago, Gallea, Carrer e Rampazzo griffano il match. Gara senza troppi sussulti tra Liventina e Spilimbergo. Sugli scudi il portiere ospite Garofalo, bravo a respingere un calcio di rigore a Vendrame, assegnato dall’ottimo direttore di gara Mancin di Pordenone, per atterramento di Zanette. Per il resto allo Sfriso vince la noia.
Il Tiezzo al ritorno in Seconda, prova a fare sua la gara a Montereale, passando in vantaggio per primo con una rete di Buset, ma la tenacia dei padroni di casa ribalta tutto. De Biasio e Jacopo Roman mettono davanti i bianconeri di mister Englaro, che parte con il piede giusto. Una rete di Giavedon agli sgoccioli degli sgoccioli punisce lo Zoppola e regala ai neroverdi del Polcenigo i primi tre punti. Il giocatore mandato in campo da Carlon pochi minuti prima rompe l’equilibrio risolvendo una situazione in mischia davanti al portiere ospite Bottos.  Stefano Ghersini tecnico del Real Castellana fermato in casa dal Valvasone  sonfitto  nel derby il quotato dal Valvasone di Luca Riola Decidono i gol di Maksuti e di Moreno D’Andrea. Sagra del gol a Vigonovo con 10 reti. I padroni di casa superano il  San Leonardo al termine di un match ricco di episodi. Giornata da incorniciare per Savio autore di tre reti tra i padroni di casa. San Leonardo che aveva incendiato la gara dopo 7’ con la rete del momentaneo 0-1 realizzata d Mascolo e del 0.2 di Antonini. Primo tempo, poi, andato in archivio con un 3-3 per i locali che, dilagano, a fatica in superiorità numerica, solo nei minuti finali fissando i lfinale sul 7-3.

https://i.imgur.com/z05cRVs.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01709 secondi