Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE B - Pordenone: a Livorno per continuare a sognare

Ramarri sempre più in alto. A dispetto delle impressioni di molti alla vigilia le prime tre giornate di campionato hanno mostrato che a questa categoria il Pordenone può assolutamente appartenere. E la quarta a Livorno può incoronare definitivamente la squadra come sorpresa della prima parte di torneo, anche se c’è da mantenere i piedi per terra

La sfida in Toscana è importantissima dal momento che per gli obiettivi iniziali delle due squadre vale come gara salvezza. Se il Pordenone però ha già ottenuto due vittorie su tre il Livorno è stato sconfitto in tutte le occasioni (compreso il match casalingo di Coppa Italia contro il Carpi). Per di più la squadra non è ancora stata in grado di segnare una singola rete, avendone subite 5 in 4 partite. Lecito aspettarsi dei labronici agguerritissimi e determinati a conquistare i primi punti della stagione contro un’avversaria diretta. Il pronostico per la gara non è affatto scontato ed a maggior ragione può essere interessante giocare tra i tanti eventi relativi alla gara disponibili presso i vari bookmakers, magari tramite una delle promozioni o dei bonus offerte dagli stessi e recensite da siti specializzati. Per vedere le migliori offerte di benvenuto – CLICCARE QUI.

Aldilà della prossima gara le due vittorie casalinghe contro Frosinone e Spezia sono state importantissime per tre motivi.

In primo luogo perché hanno portato in cassaforte sei punti importantissimi. Non si dimentichi che il Pordenone ha come obiettivo unico la salvezza e che la rosa, pur essendosi rinforzata dopo l’annata trionfale in C rimane inferiore a molte. Molto probabilmente durante la stagione non tutto sarà rose e fiori e allora aver capitalizzato buone prestazioni ad inizio campionato potrà fare la differenza nel caso in cui la squadra si trovi a lottare per non retrocedere. Successe lo scorso anno alla Spal in Serie A, i cui 9 punti conquistati nelle prime 4 partite furono decisivi dal momento che a fine torneo la squadra terminò con 42 punti, appena 4 più dell’Empoli poi retrocesso.

In secondo luogo perché essi sono giunti contro due squadre che lo scorso anno hanno raggiunto i playoff e che sono tuttora tra le compagini più competitive del lotto. Frosinone e Spezia hanno budget ben superiori ai ramarri e sono attrezzate per lottare per la Serie A. Considerando che la sconfitta esterna è giunta contro il Pescara, anch’essa squadra di alto livello, il Pordenone può ragionevolmente aspettarsi gare mediamente meno complicate di qui in avanti.

In terzo luogo perché entrambe le vittorie sono giunte senza subire reti. È un vecchio adagio calcistico quello che dice che con i grandi attacchi si portano le persone allo stadio e con le grandi difese si vincono i campionati. Il Pordenone ovviamente non lotterà per il primo posto (a meno di clamorose sorprese che ci auguriamo ma che, realisticamente, non ci aspetteremmo mai) ma quasi mai una squadra con una buona tenuta difensiva incontra problemi durante la stagione. 

In un campionato equilibrato come la Serie B fare della solidità casalinga il proprio punto di forza paga. Lo ha dimostrato ad esempio lo scorso anno il Cittadella, che pur mantenendo una media esterna di poco superiore al punto a partita in casa si è dimostrata macchina da gol ed ha prima conquistato i playoff e poi stupito tutti giungendo fino in finale vincendo addirittura l’andata. Chissà che anche i "ramarri" possano intraprendere lo stesso cammino. Certo, uno stadio "Friuli" purtroppo semivuoto è un po’ diverso da un Tombolato che pur piccolo è brulicante di vita ma le prime due giornate hanno dimostrato che il sostegno dei pordenonesi nella stagione più importante della propria storia è più vivo che mai!

https://i.imgur.com/uckzRYW.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01789 secondi