Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - La Juventina spreca il 2-0, la Terenziana non perdona

Vittoria in rimonta per lo Staranzano, trascinato da Kocic e Raugna. La formazione di Sepulcri fallisce il rigore del raddoppio e chiude in 9 l'incontro. Incerto l'arbitraggio

JUVENTINA – TERENZIANA 1-2
Gol: al 33’ Kozuh, al 9’st Wozniak, al 17’ Raugna

JUVENTINA: Furios, Innocenti (22’st Dragosavljevic, dal 39’st Nassiz), Federico Marini, Racca, Nicola Marini, Cuca, Stefano Stabile (14’st Pinatti), Kozuh, Selva, Kerpan, Caruso (2’st Lupoli). (12. Simon, 13. Barone, 15. Tribuson, 17. Semolic). All. Nicola Sepulcri.

TERENZIANA: Tortolo, Maria (16’ Rispoli), Pasian, Manfreda (14’st Ferrigno), Cefarin, Rocco (14’st Raugna), Becirevic (41’st Valdiserra), Kogoi (47’st Durelli), Madonna, Kocic, Wozniak. (12. Pizzini, 13. Sarr, 15. Roberto Stabile, 19. Feruglio). All. Stefano Gregoratti.

ARBITRO: Gian Luca Vriz sez. Tolmezzo. ASSISTENTI: Andrea Plozner sez. Tolmezzo; Matteo Gondolo sez. Udine.

NOTE – Ammoniti: 9’ Pasian (f), 13’ Kerpan (f), 18’ Caruso (f), 27’ Racca (p), 7’st Manfreda (f), 11’st Kogoi (f), 30’st Racca (p), 31’st Furios (cnr), 45’st Kerpan (f), 50’st Cuca (cnr). Espulsi: al 30’st Racca per somma di ammonizioni; al 45’st Kerpan per somma di ammonizioni. Angoli: 2-6. Fuorigioco: 1-6. Rec.: 1/5’+1’. Giornata soleggiata, spettatori 150 circa.

GORIZIA – Gioca meglio la Terenziana, soprattutto nel secondo tempo con i suoi primi attori Kocic e Raugna e porta a casa tre punti meritati, riscattando il brutto avvio d domenica scorsa. Ancora un tonfo invece per la Juventina, poco incisiva davanti e ballerina dietro, seppur abbia terminato in nove uomini.
I primi due tentativi di sbloccare l’incontro sono degli ospiti, prima con un tiro strozzato di Wozniak sul fondo, poi con una conclusione in corsa di Becirevic respinta da Furios. Subito dopo cambio forzato per mister Gregoratti con l’uscita per infortunio di Maria, sostituito nel ruolo da Rispoli.
Al 33’ la Juventina passa: sugli sviluppi di una rimessa laterale nei pressi della bandierina, la difesa staranzanese lascia rimbalzare la sfera in area e Kozuh di testa supera Tortolo. Tre giri di lancette e Kerpan finisce a terra in area contrastato da Cefarin. L’arbitro vede tutto e concede il rigore, ma dal dischetto Kozuh si fa parare il penalty da Tortolo. Gli ospiti cercano il pari nel finale di tempo, il sinistro dalla distanza di Madonna viene alzato in corner da Furios che si ripete subito dopo sul diagonale di Kocic.

Ad inizio ripresa infortunio muscolare per Caruso, sostituito da Lupoli, poi al 9’ sul cross di Becirevic, Wozniak è appostato sul palo lontano e in diagonale fa passare la sfera tra Selva e Furios ed è pareggio. Alza i ritmi la Terenziana, presa per mano da Kocic e dal neo entrato Raugna, ed è proprio il n.17 a firmare il sorpasso con un pregevole stop in area e conclusione di piatto alle spalle di Furios. Qualche parola di troppo di Racca all’arbitro e il capitano finisce in doccia anticipata, poi Pinatti spedisce a lato un bel diagonale. Il finale è tutto di marca bisiaca, prima Wozniak, poi Raugna e ancora Wozniak cercano gloria ma non la trovano per poco.

Le parole del direttore generale della Juventina, Giuliano Fantini al microfono di Marino Marsic.

 

L'ANGOLO DEL VAR
Arbitro: Gian Luca Vriz sez. Tolmezzo 5 (AA1 Andrea Plozner sez. Tolmezzo 6.5; AA2 Matteo Gondolo sez. Udine 6.5)
Una marea di cartellini estratti dall'arbitro, taluni apparsi esagerati, in una gara maschia ma sostanzialmente corretta. Bravi i giocatori a mantenere una certa calma visto il modus operandi del fischietto carnico, apparso timoroso che la partita possa prendere una diversa piega. In ogni caso il sig. Vriz è spesso vicino all'azione.

I casi analizzati:

- 36': concesso un rigore alla Juventina per uno sbracciamento di Cefarin ai danni di Kerpan. L'arbitro ha la visuale libera e vede il movimento dei due giocatori; furbo poi Kerpan a finire a terra dopo il braccio largo del suo marcatore. A regolamento il rigore ci sta, poi parato a Kozuh da Tortolo.

- 45': concesso un solo minuto di recupero nonostante l'infortunio a Maria che ha comportato due minuti di interruzione fra intervento dei sanitari e sostituzione.

- 30'st: espulso per seconda ammonizione il capitano Racca, per proteste. In precedenza, nel primo tempo era stato ammonito per aver fatto notare all’arbitro un errato posizionamento del pallone su una punizione battuta dagli avversari.

- 45'st: secondo giallo anche per Kerpan per un intervento a tenaglia a centrocampo sull'avversario. Nel primo tempo subisce un giallo per un altro fallo a centrocampo, meno grave su Maria (costretto all’intervento dell’ambulanza) ma comunque pericoloso e degno di sanzione disciplinare. 

A cura di Claudio Mariani

https://i.imgur.com/uckzRYW.jpg

https://i.imgur.com/Gc3XGxJ.jpg

https://i.imgur.com/1wGJskM.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02280 secondi