Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Venzone e Martignacco di forza, Lavarian col carattere

La squadra di Polonia resta da sola in vetta alla classifica. Attenzione ai Grigioneri, che non danno scampo all'Arteniese. Prima vittoria per il Riviera

E' il Venzone a fare l'andatura nel pirotecnico girone B di Prima categoria. La creatura di Cleto Polonia randella la Reanese e sale in doppia cifra (10 punti) dopo 4 turni. Partita senza storia, quella di Venzone, gli ospiti di Sant dopo 9' si ritrovano già con il doppio passivo (Daniel Lo Manto e Gherbezza a segno), al 23' Monterisi sostanzialmente chiude i conti, anche se sul traguardo sarà timbrato un 4-0 con Enrico Lo Manto ad imitare il gemello. 
Canovaccio molto simile va in scena tra Centro Sedia e Union Martignacco; e anche in questo caso è la neopromossa a pagare dazio, mentre l'Union ci mette 15' a blindare il successo (Killian Nobile e Pascutti i matador), con bomber Pascutti e Morandini che portano in seguito a 4 le reti di scarto. 
Ben diversa è la musica suonata sugli altri campi, una musica di battaglia, che produce agonismo e lotta. In particolare a Godia, dove l'Aurora di Zompicchiatti getta sul prato tutto quello che ha per contenere il potenziale della Fulgor. Delli Santi firma il vantaggio, Bivi il pareggio su piazzato, Veneruz colpisce un palo su rigore, la spartizione della posta in palio è quasi una vittoria per gli ospiti.
Vittoria: il cui sapore ora conosce pure il Riviera, che doma 1-0 la rimaneggiata Torreanese capitalizzando il rigore trasformato da Johan Peres al minuto 18' di gara. 
E il big-match Lavarian Mortean - Colloredo? Ha partorito l'1-1, carico però di emozioni forti, condensate in un finale al cardiopalma. La squadra di Devid Trangoni resta in 10 a metà ripresa per l'espulsione di Ionut, i granata passano all'85' con Gregorutti, ma i padroni di casa reagiscono con carattere e all'87' colgono il pareggio grazie a Gabrieucig sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Certi pareggi valgono molto, quasi come una vittoria. 
S'aggira per il campionato una squadra da tenere d'occhio: quella dei Grigioneri. Che oggi ha disinnescato la mina vagante Arteniese (2-1), mitragliando con Stera e Giacomini. Grigioneri a quota 8 con Rivignano e Colloredo: il Venzone è avvisato.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...






PANCHINE - Giorgio Zanutta lascia il Porpetto

E’ durata una stagione, seppur troncata dal Coronavirus, la panchina di Giorgio Zanutta al Porpetto, iniziata con un progetto per risollevare la società dalla Terza categoria e riportarla qual...leggi
03/07/2020







LA RINASCITA - Il Palazzolo torna in auge

Tre anni fa si chiudeva un ciclo in quel di Palazzolo con la rinuncia a partecipare al campionato seniores di competenza, continuando soltanto con il settore goivanile. Passate due stagioni buie, ecco la rinascita. Da una ...leggi
01/07/2020


LA NOVITA' - L'Osoppo sceglie l'invernale

Novità in casa Nuova Osoppo. Il club rossonero, ha infatti comunicato tramite il massimo esponente, Olindo Peretto, il forfait per il Campionato Carnico in quanto è in atto la cre...leggi
30/06/2020

UDINESE - Risolto il caso Barak

Il centrocampista ceco resta in Salento fino al 31 agosto. L'Udinese Calcio comunica di aver raggiunto l’intesa con l'U.S. Lecce per il prolungamento sino al 31 agosto 2020 della cessione tempo...leggi
30/06/2020

FULGOR - E' Negyedi il nuovo condottiero

Una quindicina di giorni di sondaggi, telefonate e il direttore sportivo Claudio Zoppè ha trovato chi mettere al volante della Fulgor dopo i saluti di Trangoni. A guidare la formazione di Godia sar&...leggi
29/06/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,41089 secondi