Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


PRIMA - Belgrado e Cacitti a ping-pong. Al Campagnola non basta

La squadra gemonese si porta due volte in vantaggio, ma un buon Real rimonta, sfiorando con Petris (poi espulso) il successo. Si complica l'assalto della formazione di D'Agaro alla salvezza

CAMPAGNOLA - REAL I.C. 2-2 (p.t. 2-1)
Gol: nel primo tempo Belgrado al 15' e al 45', Cacitti al 28'; nella ripresa Cacitti al 22'.

CAMPAGNOLA: Specogna, Bon (36'st Giorgis), Bordin, Polo, Gubiani, Forgiarini (25'st Di Marco), Belgrado, Zanin, Stefanutti, De Cecco (9'st Dibrani), Franz; a disposizione Candido, Cussigh, Garbellotti, Colos, Miserini. Allenatore Franco D'Agaro.

REAL IMPONZO CADUNEA: Concina, Martini (23'st De Crignis), Morassi Andrea, Morassi Alberto (5'st Sebastianutti), Rainis, Petris, Cacitti, Matiz, Bertolini, Cecconi, Pepe; a disposizione Cimenti e Brollo. Allenatore Adriano Ortobelli.

ARBITRO: Luca Tartaglione della Sezione di Maniago.

NOTE: ammoniti Bon, Zanin, Morassi Andrea, Morassi Alberto, Petris, Matiz, Cecconi, De Crignis; espulso Petris per doppia ammonizione.

GEMONA - Partita che inizia dopo un minuto di raccoglimento per la scomparsa del patron del Sassuolo, Giorgio Squinzi, e per onorare i due poliziotti uccisi a Trieste. Il Campagnola è a caccia dei tre punti per cercare di raggiungere la salvezza, mentre il Real, già salvo, ha solo il compito di onorare il campionato.
Partita con predominio territoriale dei ragazzi di mister Ortobelli, ma al 15', con un'azione in contropiede, i locali trovano il vantaggio con Davide Belgrado. Gli ospiti non demordono e, dopo un palo di Cecconi, trovano il pareggio con Michele Cacitti che, al 28', mette il pallone alle spalle di un incerto Specogna. Quando ormai si ipotizzava di andare al riposo con il risultato di parità, al 45' il Campagnola, anche questa volta in contropiede, trova la seconda rete ancora con Belgrado, bravo e fortunato a ribadire in rete dopo un grande intervento di Concina.
Il secondo tempo inizia sempre con il Real a gestire il match, fino alla metà del tempo quando trova, ancora con Cacitti, il meritato pareggio con un tiro cross che beffa il portiere locale. Partita che vive di sussulti, tra questi un palo colpito da Petris prima di venire espulso per doppia ammonizione, e un paio di buoni interventi di Concina. Dopo cinque minuti di recupero l'incerto arbitro Luca Tartaglione fischia la fine della partita, lasciando l'amaro in bocca al Campagnola per il quale, visti anche i risultati delle dirette concorrenti, la salvezza si fa davvero difficile. Da segnalare il pur tardivo esordio stagionale nel Real di Ennio De Crignis, che ha disputato un buon quarto di partita.

Andrea Citran

https://i.imgur.com/oacz5sr.jpg

https://i.imgur.com/JntRk0b.jpg

https://i.imgur.com/ETgl6ab.jpg

https://i.imgur.com/5wixkMC.jpg

https://i.imgur.com/EEKK2Qr.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...














LCFC - Dognese campione!

Vincere non è mai facile, ripetersi è ancor più difficile. Si è ripetuta invece la Dognese, trionfando in due campionati consecutivi. L&rs...leggi
11/10/2019





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02135 secondi