Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


PRIMA C - Roianese avanti 2-0. Ma la spunta il San Giovanni

La squadra di Calò si impone in rimonta per 3-2 nel derby. Il tabellino e i commenti su un match che ha proposto fasi alterne

ROIANESE - SAN GIOVANNI 2-3
Gol: p.t. 32' Shala, 36' Sorgo, 41' Cramersteter; s.t. 7' Ruzzier, 37' Cramersteter.

ROIANESE: De Mattia, Baroni, Salice (24' s.t. Sperti), Furlan, Alessio Di Gregorio, Bayiha-Bayemy, Duric (40' s.t. Miss), Sorgo (28' s.t. Usenich), Menichini, Shala, Cigliani. All.: Parcely.

SAN GIOVANNI: Aiello, Sciarrone, Ciave, Cociani (12' s.t. Bellocchi), Gesuato, Wellington (1' s.t. Bonetti), Costa, Gileno (36' s.t. Zollia), Ruzzier (43' s.t. Gabadi), Davanzo, Cramersteter (47' s.t. Brandolisio). All.: Calò.

ARBITRO: Pischiutti di Udine.

NOTE - Espulso Ciave al 43' s.t.

Aurelio Cantagalli (dirigente della Roianese): “Loro sono partiti forte e per 20' ci hanno chiuso nella nostra metà-campo senza in ogni caso crearci dei grossi pericoli. Poi si sono un po' persi e siamo usciti noi, così da andare sul 2-0. Però il San Giovanni è riuscito ad accorciare e il primo tempo si è concluso 2-1. Al 7' della ripresa ci hanno segnato il 2-2 e fino al 30' c'è stato un grande pressing del San Giovanni, che è riuscito a segnare prima il 2-2 e poi il 3-2. Nel finale è rimasto in dieci per l'espulsione diretta di Ciave per proteste, però noi abbiamo commesso degli errori importati, che in allenamento non facciamo e siamo stati prontamente puniti”.

Ruggiero Calò (allenatore del San Giovanni): “E' stata una partita durissima, nel senso di difficile, contro una squadra tosta. Nel primo quarto d'ora abbiamo fatto noi la partita, ma a un certo punto siamo usciti dalla gara, loro hanno preso campo e hanno fatto gol. A 2' dalla fine del primo tempo abbiamo segnato anche noi. Nel secondo tempo ho cambiato tattica, passando dal 4-4-2 al 4-3-3. Abbiamo trovato campo e tenuto palla, abbiamo creato delle occasioni e rovesciato il risultato. Loro sono scemati nell'entusiasmo e si sono affidati solo alle palle lunghe, noi non abbiamo sofferto quando siamo rimasti in dieci a dieci dalla fine per il rosso a Ciave per un'incompresione con l'arbitro. In ogni caso dobbiamo migliorare in difesa”.

Massimo Laudani

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01554 secondi