Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - Princivalli: abbiamo buttato via il primo tempo

Delusione al Rocco con il Ravenna che si impone sui rossalabardati. Foschi: "Noi puntiamo alla salvezza". Granoche: "Un palo, una traversa, un rigore non dato... Dipende tutto da noi"

Luciano Foschi (allenatore del Ravenna): “Abbiamo fatto una partita di contenimento come avevamo preparato. Noi e la Triestina siamo due squadre dalla forze diverse, abbiamo altre filosofie. Noi puntiamo a raggiungere la salvezza quanto prima e la Triestina ha velleità più alte. Non avevamo la presunzione di presentarci al Nereo Rocco e di fare la partita. Avevamo tante assenze e nella nostra rosa ci sono tanti giovani, che hanno fatto bene in questa partita. Con loro bisogna lavorare molto, all'inizio possono farti perdere qualche punto per degli errori, ma solo giocando capiscono le cose e noi abbiamo ragazzi, che potranno dire la loro in futuro. La Triestina? Una squadra la si deve vivere ogni settimana per capire le dinamiche e non basta vederne una partita. Non si perde per una svista arbitrale, per il resto non mi addentro in casa altrui. Ci tengo a fare un abbraccio alle famiglie dei due poliziotti uccisi venerdì all'interno della questura di Trieste”.

Pablo Granoche (attaccante della Triestina): “E' difficile raccontare questa partita, che abbiamo dominato e che alla fine abbiamo perso dopo aver colpito una traversa e un palo e non aver avuto un rigore. Se non si segna, si dovrebbe accontentarsi di fare almeno un punto, ma noi siamo stati smaniosi di vincerla perchè siamo la Triestina e ci si aspetta che si vinca. E' pericoloso arrivare al 60' – 70' sullo 0-0 e infatti l'abbiamo persa. Tutto comunque dipende da noi sia ora con “Princi” sia come era prima con Pavanel. Siamo ricaduti nel momento buio, dobbiamo reagire”.

Nicola Princivalli (allenatore della Triestina): “Ci aspettavamo una partita di questo tipo da parte del Ravenna e perciò avevamo studiato una trasmissione di palla veloce. Purtroppo abbiamo buttato via il primo tempo con troppi tocchi e non so perchè. Il giro-palla veloce serviva a trovare spazi e invece... nella ripresa abbiamo peccato nella qualità dei cross perchè quando c'è stata, abbiamo creato qualcosa. Ora riprendiamo a lavorare a testa alta per riprendere il cammino”.

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01721 secondi