Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


LCFC - Rigolato, dalle stalle alle (quasi) stelle

Salvezza ottenuta all'ultima giornata dopo aver visto l'inferno. Al "Franzil" rimonta in grande stile con la ciliegina di Candido, l'arzillo cannoniere classe '66

Il campionato carnico di Eccellenza della Lcfc ha chiuso i battenti: vince la Dognese e retrocedono in 1ª categoria il Betania, Real Tolmezzo (vincitore 2018), Verzegnis e Malborghettone.

Mentre calava il sipario su quest'avvincente, e sempre sorprendente competizione calcistica carnica, a Rigolato si vivevano gli ultimi 80' minuti di concitazione. Il baratro della retrocessione era lì e pure la salvezza. Ai locali sarebbe bastato un pareggio. Alla fine, questa ultima di campionato è stata tutt'altro che una passeggiata. Al "Franzil" gli avversari di turno, i Crots di Paluzza,  ostici si sa, hanno colpito subito,  e duro, con una prima realizzazione di Stefano Castello, al 37', su uno svarione difensivo dei biancazzurri.

Si sa che sul terreno del Rigolato difficilmente si passa: così, prima, Picco su rigore, poi, Gino Candido, con una bellissima "palombella" dal limite dell'area grande, l'instancabile Daniele Rossi e il "cobra" P.U. Candido (il più anziano cannoniere attivo - classe 1966 - dell'intero campionato carnico Lcfc), chiudono l'incontro. I Crots, mai domi, ce la fanno ancora "a dare aria ai polmoni" e confezionano il 2 a 4 a tempo oramai scaduto con Vito De luca. Da segnalare un ottimo arbitraggio.

In un campionato anomalo, con una classifica cortissima, gli Am Rigolato si sono meritati un onorevole quarto posto, che fino a due giornate dal termine fa sembrava un sogno irrealizzabile.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01609 secondi