Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC PRIMA B - Mattia Caruzzi da urlo: i Gunners volano

In meno di mezz'ora rifila 4 gol al Campeglio. Otto reti in 3 partite, si presenta così il bomber scuola Ol3 ed ex Grigioneri. Poker con dedica alla squadra e pallone firmato da tutti i compagni sulla mensola di casa

Non serve andare al “Perla” di Nova Gorica per far poker a Mattia Caruzzi, basta rimanere a Povoletto e sul prato verde tirato a lucido non cala proprio i quattro assi, bensì quattro palloni conficcati nella rete della squadra avversaria in meno di mezzora, al Campeglio. E così il suo Gunners vince il derby per 6-2 (Prima categoria girone A Lcfc), con l’aggiunta di altri due assi, pardon, due gol usciti dal mazzo dei suoi compagni.

Ed ecco come descrive i quattro gol l’autore Mattia Caruzzi che ha raggiunto già otto centro in sole tre partite: “Sono ovviamente soddisfatto sia per i gol sia per la squadra, la quale gioca un bel calcio e ci divertiamo. Abbiamo approfittato di un Campeglio visto un po’ in difficoltà, forse ancora in ritardo di condizione e con gli uomini un po’ contati. Giocando noi in modo prevalentemente spregiudicato abbiamo affondato i colpi e fallito altre occasioni da gol. I miei quattro gol? Il primo su palla in profondità calciando in scivolata ho segnato incrociando sul palo lontano, il secondo con tap-in dopo la traversa di Bertarelli, il terzo su rigore e il quarto su azione manovrata. Sono stato sostituito dopo 5 minuti della ripresa ma ho portato comunque a casa il pallone con le firme di tutti i giocatori. Però devo riportarlo a fine stagione e chissà che nel frattempo non ne abbia collezionato qualche altro. Per ora dedico questo poker a tutta la squadra”.

I Gunners quest’anno hanno giocato le prime due gare fuori casa per permettere la risemina del terreno di gioco, ora perfetto per le giocate del bomber Caruzzi: “Siamo una squadra tecnica e giocare a calcio su un campo stile biliardo è il massimo. Il nostro obiettivo rimane la salvezza, però affrontiamo tutte le partite per vincerle e alla fine tireremo le somme. Cosa cambia giocare nel Collinare? Una certa differenza c’è, il livello è diverso ma sono sempre partire difficili”.   

Qui sotto, l'audiointervista a Mattia Caruzzi.

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...








UISP CSI - Nulla è ancora deciso sui campionati

Mentre la Lega Calcio Friuli Collinare ha già ufficializzato il “rompete le righe” con l’annullamento della stagione 2019/20 e la Figc sta cercando di capire come, se, e con che modalità concludere questo campionato sui camp...leggi
20/04/2020


LCFC - Proroga sospensione fino al 15 aprile

Il consiglio direttivo della Lcfc del 31 marzo ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività già in essere, fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in ...leggi
01/04/2020

LCFC - Nessun comunicato, occhio alle bufale

Purtroppo ci sono ancora diverse persone che definirle “imbecilli” è poco quando diffondono notizie prive di fondamento o del tutto false, le cosiddette “fake news” e chi le divulga è passibile di den...leggi
16/03/2020

ANCONA DUE - Peressotti: proseguire sarà dura

E' un periodo duro per tutta la nazione dal quale purtroppo, anche a livello calcistico, si fatica a vedere una via d'uscita. Qualsiasi manifestazione sportiva è stata bandita per contrastare la minaccia Coronavirus ed il rischio ch...leggi
12/03/2020

UISP - Preoccupano le incongruenze del Dpcm

L’Uisp tiene a sottolineare la propria responsabilità sociale circa le misure adottate per contenere l'emergenza epidemiologica del Covid-19. La salute, in particolare la salute pubblica, come diritto e bene primario per ogni ...leggi
05/03/2020






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,29438 secondi