Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TERZA B - Lestizza e Villanova atomici. Deportivo! La Blessanese c'è

Terza d'andata piena di sorprese: cadono Real Cussignà e Villesse, il Pozzuolo rallenta il Castions, sorridono Montebello e Asso Sangiorgina, anche se Corazza sottolinea: "Il San Gottardo non meritava di perdere"

Contr'ordine, il girone B di Terza diventa terreno di sorprese, agguati, colpi di scena. Sì, la terza d'andata rimescola le carte e i rapporti di forza, dimostrando che niente o quasi è scontato. Certo, vola il Lestizza, che approfitta dei balbettii altrui: ne fa le spese il Poggio, castigato 5-1 in casa, con il Lestizza che tuona con Gallo, Jozicic, Borghini, Dusso e Donadonibus, mentre per gli isontini segna Telatin. Ed è un ciclone il Villanova, che ne rifila 8 (a zero) a un'Alabarda davvero in difficoltà: sono Petrin (4) e Azzano (3) a concretizzare il dominio biancoverde; c'è gloria in zona gol pure per Bevilacqua
Tra i match più attesi c'erano quelli di Villesse e Cussignacco: ebbene, hanno prevalso le formazioni ospiti, rispettivamente Montebello e Blessanese. Il Montebello ha piegato 2-1 il Villesse (gol di Volch), colpendo con Fusco e Romano, mentre la Blessanese ha addirittura prevalso 3-0 sul terreno del Real, passando grazie a Mostarda, Fabbro e Leita
Altra partita attesa era Pozzuolo - Castions: ebbene, i biancoverdi di Dianti si sono riscattati contro una grande, anche se l'1-1 finale in classifica non li premia in maniera corposa. Vantaggio di sir Marco Bernardo, pareggio di Ludovico Marchi nella ripresa per un Castions che ha salvato la pellaccia. 
Ma i colpi di scena non sono finiti: è eclatante il 7-1 con cui il giovane Deportivo Junior ha rotto il ghiaccio e fatto parecchio male al Pieris: per gli udinesi sono andati a bersaglio Cossaro su rigore, Fabris (tripletta), Stazzi (2) e Bello, per gli ospiti il solo Greco. Anche il Donatello si dimostra competitivo: i bianconeri sono andati a cogliere un buon pareggio a Mossa, in una gara terminata 1-1; entrambe le reti sono maturate su calcio di rigore, con gli udinesi a chiudere in vantaggio il primo tempo e i goriziani a replicare dal dischetto nella ripresa. 
E il derby cittadino San Gottardo - Asso Sangiorgina? Non ha lesinato emozioni e gran lotta. I biancocelesti partono forte e colpiscono due traverse con Palma. Si porta a condurre l'Asso grazie a Dalla Santa su punizione deviata; Gini su rigore impatta. E' la prodezza di Nicolella (tiro-cross dalla sinistra col pallone che si abbassa all'improvviso e termina in rete) che riporta in avanti gli ospiti, che difendono l'1-2 fino alla fine con il coltello tra i denti. Sportivamente mister Corazza sottolinea: "Non abbiamo giocato granché bene, credo che il San Gottardo avrebbe meritato il pareggio".


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...









IL LUTTO - Il calcio piange Aldo Peressini

Se n'è andato in silenzio, come da sua abitudine, a 71 anni Aldo Peressini, noto calciofilo nostrano, ex calciatore professionista e per tanti anni disinteressato “manager diletta...leggi
13/11/2019










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01417 secondi