Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


PRIMA - Amaro bello con il Real ma non basta

Il pareggio del Cercivento a Trasaghis condanna alla retrocessione la formazione di mister Talotti

REAL I.C. - AMARO 2-4 (p.t. 1-1)
Gol: pt Mazzolini (rig.) al 24', Pepe al 35'; st Giovanni Dell'Angelo al 9', Fior all'11', Giovanni Dell'Angelo al 38', Di Gleria al 42'.

REAL IMPONZO CADUNEA: Cimenti (32'pt Concina), Morassi Alberto (27'st De Crignis Ennio), Morassi Andrea, Mori, Rainis Fabio, Pepe (14'st Sebastianutti), Martini (9'st Di Gleria), Matiz, Veritti (38'st Puntel), Cecconi, Bertolini. Allenatore: Adriano Ortobelli.

AMARO: D'Orlando Paolo, Rainis Alberto, Bisconti (1'st Valle), Zuccolo, D'Orlando Patrizio (16'st Muner), De Crignis Giulio, Costantinis (43'st Gerin), Mazzolini, Dell'Angelo Giovanni (44'st Dell'Angelo Alessandro), Candotti, Fior (35'st Durì). Allenatore: Maurizio Talotti.

ARBITRO: Giordano Maieron della Sezione di Tolmezzo.

NOTE: ammonito Mazzolini; calci d'angolo 5-2 per il Real; recuperi 2' e 3'.

IMPONZO - Nell'ultima di campionato l'Amaro espugna Imponzo, ma la vittoria risulta alla fine inutile per il contemporaneo pareggio conquistato a Trasaghis dal Cercivento, che condanna la squadra di mister Talotti alla retrocessione nella cadetteria del Carnico. Parte meglio il Real, che all'8' vede Martini andar via sulla destra con un tunnel, entrare in area, perdere e riconquistare il pallone ed alla fine concludere in maniera "sbilenca". Due minuti dopo Matiz effettua, da fuori, un gran tiro che sfiora l'incrocio dei pali alla destra di D'Orlando. Al quarto d'ora Pepe, lanciato sulla fascia sinistra, ha una buona opportunità ma la sua conclusione viene parata a terra da Paolo D'Orlando. Al 17' si rende per la prima volta pericoloso l'Amaro, ma la conclusione di Mazzolini termina alta sulla traversa. Al 20' si fa rivedere in avanti il Real, con Veritti che va via bene sulla destra, entra in area, lascia sul posto il suo marcatore e tira, trovando però la sicura risposta dell'esperto numero uno ospite, che para a terra. Sul fronte opposto, un minuto dopo, è Patrizio D'Orlando ad impensierire, con un tiro dalla grande distanza, Cimenti, che vola e manda il pallone sul fondo. Al 24' Fabio Rainis commette fallo in area su Fior, che finisce a terra; l'arbitro decreta il calcio di rigore che capitan Mazzolini trasforma, portando in vantaggio gli ospiti. Al 29' il giovane Pepe, classe 2002, va in disturbo su Paolo D'Orlando, che rischia molto, liberando a fatica. Alla mezz'ora un tacco a liberare di Andrea Morassi serve involontariamente Fior, con Cimenti bravo a respingere la relativa conclusione, innescando perà un incredibile "flipper" nell'area del Real che si conclude, dopo quattro tentativi, con il pallone che termina sul fondo. Nell'occasione si infortuna Cimenti (non fortunato il suo "esordio" stagionale; per lui probabile sublussazione al pollice della mano sinistra), costretto a lasciar posto a Concina.
Al 35' Matiz avvia una ripartenza, servendo sulla destra Cecconi che entra in area e, da fondo campo, invita Pepe, in arrivo solitario sul secondo palo, a battere a rete, riportando il risultato in parità. Nel secondo tempo l'Amaro parte a spron battuto, andando nei primi minuti più volte vicino al gol del nuovo vantaggio con Giovanni Dell'Angelo e Candotti, trovandolo infine, al 9', proprio con Giovanni Dell'Angelo. Il periodo di disorientamento della difesa del Real continua e così, due minuti dopo, Gianluca Fior, presentatosi da solo davanti a Concina, sigla il terzo gol. Messo "quasi" al sicuro il risultato, l'Amaro arretra un po' il baricentro e il Real riprende in mano il pallino del gioco, prestandosi comunque alle ripartenze dell'Amaro. Al 21' un gran tiro di Rainis viene alzato sulla traversa da D'Orlando e, un minuto dopo, una spizzata di testa di Veritti, su cross di Cecconi, termina di poco sul fondo. Al 24' ancora il Real a manovrare sulla sinistra con Cecconi, che serve Bertolini in area, sul cui tiro il numero uno ospite compie un intervento prodigioso, deviando in corner. Ancora, al 31', un calcio di punizione di Di Gleria termina fuori di un soffio. Ma è l'Amaro ad andare nuovamente in gol al 38' con Giovanni Dell'Angelo che, ricevuto il traversone di Durì, supera De Crignis e si avvia verso la porta di Concina, battendolo con un preciso diagonale. Ultimo motivo di interesse al 42' quando, saltati tutti gli schemi, Andrea Morassi porta palla in avanti, mette la sfera per Cecconi che "trova" in ottima posizione Di Gleria il quale, da centro area, sigla il gol del 2-4. Finisce la gara, giunge notizia da Trasaghis del pareggio del Cercivento, e sale la rabbia negli amaresi per un campionato buttato via...

Andrea Citran

https://i.imgur.com/7H7khbk.jpg

https://i.imgur.com/nxBCJ5Z.jpg

https://i.imgur.com/8uWlFPw.jpg

https://i.imgur.com/PsfZ05p.jpg

https://i.imgur.com/UxaZusD.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01689 secondi