Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LCFC PN - Tanti gol, tanti punti. Un solo pareggio

I Draghi dividono la posta e sono raggiunti in vetta dal Primo Maggio. Borc disattenzioni pagate care. Real Cordenons fa quel che può con le forze ridotte all'osso

Si è segnato parecchio nella terza giornata della Champioship 2, ben 21 gol in cinque gare disputate con sette reti viste a Ghirano di Prata di Pordenone e a Fiume Veneto.
A Prata il Primo Maggio conquista la vetta uscendo con i tre punti superando per 4-3 il Visinale con le  reti tutte nel primo tempo di: Cocuzza (assist di De Maris), De Maris (a tu per tu con il portiere), Toffolo (dribbling sul portiere) e De Lorenzi (su rigore). I locali nella ripresa ne fanno soltanto tre, di cui due Rorato e una Zanette.

Il Primo Maggio raggiunge sul primo gradino l’Aviano Draghi in quanto i “militari” sono usciti con la divisione dei punti per 1-1 dal terreno della vicina Budoia, al suo secondo pareggio. Per gli ospiti va a segno il capitano Buttignol, per la squadra della base Nato Diaz.
Subito sotto la coppia di testa, il Rapid Sacile Caneva si sbarazza del Borc vincendo 2-0 con entrambi i gol nella ripresa. Il vantaggio nasce da un lancio rasoterra da centrocampo di Mecca a tagliare la difesa per Maset, partito sul filo del fuorigioco, il quale accentrandosi infila il portiere alla sua sinistra. Il raddoppio arriva da un rinvio sbagliato della difesa ospite, raccolto dallo stesso Maset che di prima intenzione lo caccia alle spalle del guardiano del Borc con una palombella. Un gol fortunoso ma vale i tre punti.

Tre ne ha raccolti anche il Via Verdi giocando a tennis con il malcapitato Real Cordenons presentatosi però con gli uomini contati. Il 6-1 finale porta le firme di Alessandro e Claudio Bortolussi, Corai, Siddi e la doppietta di Hirnyak. Il gol della bandiera pordenonese lo sigla Tarantino.
Successo interno anche per gli Avvocati che superano per 2-1 il Pescincanna con reti di Ceolin e Zanette. Per gli ospiti va in gol  su punizione Puglisi per il momentaneo pari arrivato all'ultimo secondo del primo tempo.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...






UISP CSI - Nulla è ancora deciso sui campionati

Mentre la Lega Calcio Friuli Collinare ha già ufficializzato il “rompete le righe” con l’annullamento della stagione 2019/20 e la Figc sta cercando di capire come, se, e con che modalità concludere questo campionato sui camp...leggi
20/04/2020



LCFC - Proroga sospensione fino al 15 aprile

Il consiglio direttivo della Lcfc del 31 marzo ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività già in essere, fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in ...leggi
01/04/2020

LCFC - Nessun comunicato, occhio alle bufale

Purtroppo ci sono ancora diverse persone che definirle “imbecilli” è poco quando diffondono notizie prive di fondamento o del tutto false, le cosiddette “fake news” e chi le divulga è passibile di den...leggi
16/03/2020

UISP - Preoccupano le incongruenze del Dpcm

L’Uisp tiene a sottolineare la propria responsabilità sociale circa le misure adottate per contenere l'emergenza epidemiologica del Covid-19. La salute, in particolare la salute pubblica, come diritto e bene primario per ogni ...leggi
05/03/2020








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,39873 secondi