Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


REG. B - Casarsa, la legge del 4. Il Martignacco ci ha provato

I gialloneri si impongono sull'Union per 4-0, cogliendo la quarta vittoria in altrettante gare. E' stata una partita vivace, che ha premiato la concretezza di Perissinotto e compagni

Sale sul secondo gradino della classifica del girone B degli Under 19 regionali il Casarsa, vincendo e scavalcando l’Union Martignacco con un secco 4-0 ed è il quarto successo consecutivo dei gialloverdi.
Dopo una palla velenosa messa al centro dall'ospite Favero sventata in corner con difficoltà da Cozzarini, al 12’ i padroni di casa si portano in vantaggio con una punizione, per un dubbio tocco di mano, da fuori area di Infanti, deviata da Favero, inganna Mossenta. Al 19’ è Perissinotto a deviare in rete sotto porta il piazzato di Bisutti per il 2-0 con la difesa ospite a guardare. Si ripete Perissinotto quattro minuti dopo siglando il terzo gol, di testa indisturbato sugli sviluppi di un corner battuto da sinistra di Bisutti. Prima del riposo lancio di Lavia per Forestan con chiusura provvidenziale di Pavan e Cozzarini.  
Nel secondo tempo il Martignacco cerca di fare la partita, Sialino approfitta di un'incomprensione difesiva, anticipa difensore e portiere ma calcia alto; seguono due opportunità senza esito per Forestan. Ancora Pietro Fabbro e Forestan danno fastidio a Cozzarini. Quasi a ridosso della mezzora il portiere Bianchin interviene per bloccare a terra in due tempi una punizione di Lunardi.
Sul versante opposto Mossenta è costretto ad alzare sopra la traversa il missile terra-aria da 30 metri di Bisutti. Al 39’ Cozzolino entra in area da sinistra e scarica un potente rasoterra non trattenuto da Mossenta  e mette così il coperchio alla gara, non prima di aver ancora solleticato il guardiano udinese, attento a mettere in angolo la conclusione ravvicinata di D'Onofrio. Casarsa avanti tutta, ma risultato troppo pesante per i generosi udinesi.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02063 secondi