Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


UISP - Partita a scacchi, Da Nando e Fagagna in stallo

Le mosse dei due mister decidono il match. A Di Biagio risponde Fasso ma nel complesso le difese prevalgono sugli attaccanti

Partita intensa al campo sportivo di Flumignano fra Da Nando e Fagagna, due squadre ben messe in campo si sono divise la posta con un salomonico 1-1.
Il Da Nando macina gioco e i suoi attaccanti, svariando su tutto il fronte d’attacco, fanno sudare le proverbiali sette camice agli esperti difensori ospiti. Canevarolo, Fasso e soprattutto De Paoli hanno però difficoltà a trovare spazi tra le maglie del Fagagna e, quando capita, trovano un Zucchiatti in versione saracinesca. Il Fagagna affida i suoi attacchi alle sfuriate di Zaami; su una sua potente conclusione Boaro non trattiene e quel satanasso di Di Biagio (sceso in campo febbricitante) si fa trovare al posto giusto nel momento giusto e di sinistro insacca da pochi passi per lo  0-1. Un paio di occasioni per parte, senza esito, e si va negli spogliatoi.

Nel secondo tempo  mister Colautti getta nella mischia il “Pampa” Battiston per dare ancora più forza all’attacco. Il  Da Nando trova così il pareggio con Fasso con un’incursione centrale. Mister Rosso muove le sue pedine in campo come solo il grande Kasparov  faceva sulla scacchiera; imbriglia il gioco avversario e grazie all’ingresso di Cinello, Ziraldo e Munini riesce anche a proporre pericolose azioni d’attacco. Nel finale i difensori hanno la meglio sugli attaccanti e la partita, tesa e combattuta fino alla fine, finisce 1-1.

https://i.imgur.com/cbUqBr9.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...








UISP CSI - Nulla è ancora deciso sui campionati

Mentre la Lega Calcio Friuli Collinare ha già ufficializzato il “rompete le righe” con l’annullamento della stagione 2019/20 e la Figc sta cercando di capire come, se, e con che modalità concludere questo campionato sui camp...leggi
20/04/2020


LCFC - Proroga sospensione fino al 15 aprile

Il consiglio direttivo della Lcfc del 31 marzo ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività già in essere, fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in ...leggi
01/04/2020

LCFC - Nessun comunicato, occhio alle bufale

Purtroppo ci sono ancora diverse persone che definirle “imbecilli” è poco quando diffondono notizie prive di fondamento o del tutto false, le cosiddette “fake news” e chi le divulga è passibile di den...leggi
16/03/2020

ANCONA DUE - Peressotti: proseguire sarà dura

E' un periodo duro per tutta la nazione dal quale purtroppo, anche a livello calcistico, si fatica a vedere una via d'uscita. Qualsiasi manifestazione sportiva è stata bandita per contrastare la minaccia Coronavirus ed il rischio ch...leggi
12/03/2020

UISP - Preoccupano le incongruenze del Dpcm

L’Uisp tiene a sottolineare la propria responsabilità sociale circa le misure adottate per contenere l'emergenza epidemiologica del Covid-19. La salute, in particolare la salute pubblica, come diritto e bene primario per ogni ...leggi
05/03/2020






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,29018 secondi