Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


CSI - Pari di rigore fra San Lorenzo ed Edil Narciso

Due penalty concessi, altri due reclamati, una traversa. Gli ingredienti soddisfano il pubblico presente, meno gli ospiti per il punteggio

Un pareggio per 1-1 fra San Lorenzo ed Edil Narciso, nella terza giornata del campionato Csi, non accontenta gli ospiti, propositivi per tutto l’incontro, riuscendo a trovare il pareggio soltanto dagli undici metri. Apre le marcature il San Lorenzo su calcio di rigore concesso per un tocco di mano in mischia sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Inutili le proteste degli ospiti ritenendo il tocco fosse involontario ma le nuove regole sono abbastanza chiare. Dal dischetto i locali si portano quindi in vantaggio con De Nadai. Reazione rabbiosa dell’Edil Marciso e su un suo cross anche il difensore di casa commette fallo di mano, in maniera più evidente, e gli ospiti usufruiscono del penalty realizzato da Fabio Ballarin.

Edil più presente con il gioco ma i padroni di casa non rinunciano a combattere e ringraziano l’arbitro quando non vede due altri possibili rigori per i cordenonesi. Il primo per un fallo commesso nettamente dentro l’area ma valutato fuori dal direttore di gara troppo lontano per giudicare correttamente, mentre sul secondo contatto probabilmente aveva la visuale coperta da un nugolo di giocatori. Anche i padroni di casa hanno di che lamentarsi ma per aver colpito la traversa dopo una deviazione, a portiere battuto. Alla fine il pubblico è rimasto soddisfatto della prova dei 22 in campo.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 16/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...






UISP CSI - Nulla è ancora deciso sui campionati

Mentre la Lega Calcio Friuli Collinare ha già ufficializzato il “rompete le righe” con l’annullamento della stagione 2019/20 e la Figc sta cercando di capire come, se, e con che modalità concludere questo campionato sui camp...leggi
20/04/2020



LCFC - Proroga sospensione fino al 15 aprile

Il consiglio direttivo della Lcfc del 31 marzo ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività già in essere, fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in ...leggi
01/04/2020

LCFC - Nessun comunicato, occhio alle bufale

Purtroppo ci sono ancora diverse persone che definirle “imbecilli” è poco quando diffondono notizie prive di fondamento o del tutto false, le cosiddette “fake news” e chi le divulga è passibile di den...leggi
16/03/2020

UISP - Preoccupano le incongruenze del Dpcm

L’Uisp tiene a sottolineare la propria responsabilità sociale circa le misure adottate per contenere l'emergenza epidemiologica del Covid-19. La salute, in particolare la salute pubblica, come diritto e bene primario per ogni ...leggi
05/03/2020








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,39834 secondi