Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Bujese e Pertegada, domenica da brividi

Torelli e gialloneri cercano il rilancio, ma Prata e Sacilese non possono fare sconti. A Casarsa arriva un Maniagolibero scatenato, Tolmezzo - Rive d'Arcano promette emozioni forti. La lepre Spal chiede strada al Camino...

Il campo centrale della sesta giornata di andata è quello di Casarsa. La formazione di casa, dopo lo scivolone di domenica scorsa in casa della capolista Spal Cordovado, ospita la sorpresa di questa prima parte del campionato, targata Maniagolibero. Sfida inedita in categoria, tra due squadre partite con obiettivi diversi, domenica ad affrontarsi con gli stessi punti (9). Più sereni i maniaghesi di Giuliano Gregolin, reduci da due vittorie filate, carichi a molla con entusiasmo e voglia di stupire. A livello statistico si preannuncia una gara divertente, avendo entrambe le formazioni mai condiviso la posta. Solo vittorie e pareggi, con gli ospiti che abortiscono le gare senza reti. Lo score per loro parla di 10 reti fatte e 10 subite. Non male per scongiurare di pronosticare un nulla di fatto. La Spal Cordovado ha un impegno sulla carta alla portata. Il derby giallorosso con il Camino non dovrebbe nascondere particolari insidie per la lanciatissima formazione di Massimo Muzzin. Squadra quadrata, esperta, ben organizzata. Ma il tecnico pordenonese conosce a menadito la categoria, e il pericolo è dietro l’angolo. I padroni di casa, rinvigoriti dopo il cambio in panchina, hanno un nuovo vento che spinge alle loro spalle e la partita potrebbe non essere così scontata. La Sanvitese, prima inseguitrice dell’attuale lepre, scende in riva all’Adriatico per giocarsi 90’ minuti contro la Maranese. Gli ospitanti non hanno una costante precisa, vincono fuori e perdono in casa, difficili da interpretare, mentre i fraticelli, forti di due vittorie sembrano non guardare a chi hanno di fronte, ma vanno come i fulmini.
Gara all’insegna dell’incertezza è il derby della sinistra Tagliamento tra Tolmezzo e Rive D’Arcano. Tolmezzini fermi a 9 punti, ospiti a 6. Si sfidano attacchi poderosi, contro difese non proprio ermetiche. Non dovrebbero mancare i gol, ma trovare un favorito a prescindere e assai difficile. L’undici di Pagnucco ha le carte in regola per disputare un buon campionato, ma anche la formazione di casa ha attributi da grande. Match da gustare. Cambiando sponda del fiume, di rilievo il derby tra Vivai Rauscedo e Torre. Un revival storico tra due squadre da sempre combattive. Vivaisti a metà classifica, dopo una partenza a singhiozzo, viola in brutte acque con tre sconfitte esterne nelle tre uscite stagionali. Qualcosa nei meccanismi di Giordano non è ancora oliato e nella tana di Pizzolitto non sarà facile cancellare quello zero nei punti in lontano da casa. Imperativo vincere, ma soprattutto andare in gol. Questo il diktat che arriva dalla zona del mobile per il Prata Falchi a secco di gol da 194’. La squadra di Dorigo fatica e sarà di scena a Buia, contro i torelli di Baracetti, occasione per porre fine al digiuno anche di vittorie. Gli ultimi tre punti conquistati risalgono alla prima giornata (vittoria contro il Torre). Gli udinesi sono reduci da tre ko consecutivi e la situazione inizia ad allarmare.
La Tarcentina sarà di scena a Corva. Gara complicata contro la solida formazione guidata da Gianluca Stoico, inviperita per la prima caduta stagionale di domenica scorsa a Tolmezzo. Formazione che subisce pochi gol in casa (uno soltanto finora) ma che sa pungere in attacco.
Chiude il programma domenicale l’incrocio tra Sacilese (8) e Pertegada (3). Toffolo sfida Berlasso, una volta nemici acerrimi in campo, ora di fronte con le loro squadre. Animi contrapposti, ma soprattutto obiettivi ben diversi a confronto. Schieramenti sotto la lente per vedere come gli ospiti contrasteranno l’avversario. 

PROGRAMMA e TERNE ARBITRALI

Domenica, ore 15

BUIESE – PRATA FALCHI
Nenad Radovanovic (Maniago); Stefano Valeri (Maniago), Christian Facca (Udine)

CAMINO – SPAL
Eric Visentini (Udine); Davide Bignucolo (Pordenone), Niklas Kalbhenn (Pordenone)

CASARSA – MANIAGO LIBERO
Edoardo Luglio (Gradisca): Stefano Bressan (Gradisca), Roberto Presotto (Pordenone)

CORVA – TARCENTINA
Marco Pizzamiglio (Gradisca); Alberto Beltrame (Udine), Paolo Casella (Pordenone)

MARANESE – SANVITESE
Michele Piccolo (Pordenone); Marco Nardella (Trieste), Marco Marino (Basso Friuli)

SACILESE – PERTEGADA
Roberto De Stefanis (Udine); Antonio Monfregola (Gradisca), Pasquale Ortese (Udine)

TOLMEZZO – RIVE D’ARCANO
Marco Anaclerio (Trieste); Gabriele Galliussi (Gradisca), Andrea Ferretti (Trieste)

VIVAI – TORRE
Andrea Cargnel (Gradisca); Fabio Fabris (Pordenone), Fabiola Daneluz (Pordenone)


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 18/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01481 secondi