Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PROMO B - Va in scena il festival dei derby...

Aprono la sesta giornata quelli di Gorizia, Faedis e Gagliano sabato. Il giorno dopo sfida delicata a sul Carso dove si parla già di zona salvezza da cui allontanarsi. Terenziana, occhio al Chiarbola, al “Buffalo” ne ha già vinte due su due

 

Turno di derby questo sesto della Promozione B, due si svolgono in terra triestina, altrettanti in quella cividalese e uno sulle sponde dell’Isonzo. Ma andiamo con ordine partendo da quelli in programma sabato: a Gorizia Juventina e Pro Romans, due squadre uscite con ottimi risultati la volta scorsa. Un tonificante 5-0 per i goriziani, un bel 4-2 per i romanesi. La formazione di mister Sepulcri, dopo un avvio balbettante, sembra aver trovato la strada giusta, quella del collega Beltrame pare già rodata e punta alle zone ancor più alte della classifica.
Salendo di latitudine, a Gagliano la Forum Julii riceve l’Azzurra e la seconda gara consecutiva casalinga può essere l’occasione per i cividalesi di riscattarsi dal passo falso della scorsa domenica con il Chiarbola. Sull’altro fronte la matricola di Premariacco vuole continuare nel suo buon percorso di questa fase iniziale di stagione, attualmente al sesto posto.

Qualche chilometro più a nord, all’Ol3 Arena di Faedis, gli arancione di mister Orlando hanno bisogno di rialzare la testa, conquistare punti e soprattutto centrare la prima vittoria. L’avversario non è dei più semplici, anzi è uno tra i più in forma del momento, i vicini della Valnatisone, terzi in classifica dopo aver fermato la capolista. Tutti sperano di assistere ad un bel derby, dimenticando quello inguardabile della scorsa stagione.
Passando a domenica, anche lo Zaule ha  intenzioni ad ambire alle zone che contano e cerca subito di rialzarsi dopo il capitombolo di Romans, ospitando il Trieste Calcio, non messo bene in graduatoria con alle spalle una sola vittoria e quattro sconfitte. Il derby però non è scontato, come non lo sarà l’altro, quello in programma a Rupingrande fra il Kras e il Sant’Andrea, tutte due relegate nelle zone basse. I carsolini di Pahor hanno resistito al Sistiana, duro colpo invece quello subito dai biancazzurri di Maranzana con la Juventina in casa.
La Risanese vorrebbe continuare a guardare tutti dall’alto e per farlo serve ottenere i tre punti nella gara casalinga contro un Costalunga dalla maglia più... nera che giallonera che, a sua volta è intenzionato a lasciare l’ultimo posto a qualcun altro.
Sicuramente più complicata sarà la sfida, tutta gialloblù, del Sevegliano, sul cui rettangolo arriva il Sistiana che fuori casa, finora, non ha ancora raccolto punti, ma soltanto pacche sulle spalle di incoraggiamento.
Per non rimanere così presto nell’anonimato Chiarbola e Terenziana hanno la possibilità di lasciarsi dietro l’avversario e puntare le zone nobili. Al “Buffalo” però i biancazzurri di Campaner hanno già vinto due volte e se il proverbio verrà rispettato, mister Gregoratti sa cosa potrebbe attenderlo.

PROGRAMMA e TERNE ARBITRALI

Sabato, ore 15 

JUVENTINA – PRO ROMANS
Giacomo Nadal (Pordenone); Adolfo Turnu (Pordenone), Daniele Salvi (Gradisca)

OL3- VALNATISONE (ore 16.30)
Matteo Cerqua (Trieste); Diego Sokolic (Trieste), Beatrice Mazzotta (Gradisca)

FORUM JULII – AZZURRA
Francesco Marri (Gradisca); Piero Mansutti (Basso Friuli), Davide Turale (Udine)

Domenica, ore 15

RISANESE – COSTALUNGA
Thomas Curri (Gradisca); Matteo Prandin (Gradisca), Giacomo Ponti (Trieste)

ZAULE – TRIESTE CALCIO
Gabriele Toffoletti (Udine); Daniele Scremin (Trieste), Leonello Biagi (Trieste)

KRAS – SANT’ANDREA
Stefano Tomasetig (Udine); Giovanni Masini (Gradisca), Pietro Tossut (Gradisca)

SEVEGLIANO – SISTIANA
Luca Raccampo (Pordenone); Luca Forte (Basso Friuli), Flavio Pompeo Cifù (Basso Friuli)

CHIARBOLA – TERENZIANA
Fabio Cosimo Calò (Udine); Daniele Carbone (Trieste), Matteo Aldrigo (Gradisca)

A cura di Claudio Mariani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...









IL LUTTO - Il calcio piange Aldo Peressini

Se n'è andato in silenzio, come da sua abitudine, a 71 anni Aldo Peressini, noto calciofilo nostrano, ex calciatore professionista e per tanti anni disinteressato “manager diletta...leggi
13/11/2019










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01380 secondi