Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA B - Pertegada ringrazia le inseguitrici. Turno avaro di gol

La Rosa e Gorgo finiscono per annullarsi a vicenda lasciando la possibilità alla capolista di allungare. Bibione corsaro a Ruda, Cormons di misura abbassa la cresta ai Galli. Non si fanno male Muzzanella e Palut

Pareggiando lo scontro diretto, La Rosa e Gorgo perdono la possibilità di superare o almeno tenere il passo della capolista del girone B di Prima categoria Lcfc, Pertegada, impegnata nel “Monday night” con il Sette Sorelle e in caso di vittoria porterebbe a tre i punti di vantaggio sulle due inseguitrici. I cui sforzi si sono conclusi sull’1-1 con un giusto pareggio fra due buone squadre. Dopo 10’ ospiti in avanti con il solito Pellino dal dischetto e poco dopo altra occasione per il Gorgo con grande risposta del portiere cervignanese. I quali compagni spingono alla ricerca del pareggio ma non lo ottengono prima dell’intervallo. Lo trovano dopo una decina di minuti con Striolo e nel finale occasione per La Rosa ma il punteggio rimane invariato.

Perde terreno il Ruda, sorpreso in casa dal Bibione uscito con la vittoria per 1-0 decisa da Manneh nel primo tempo e medesimo punteggio, ma a favore della squadra di casa fra Cormons e Galli. Sul terreno di Moraro, allentato per la pioggia caduta, oltre a qualche cartellino di troppo, la differenza l’ha fatta Kocina nel primo tempo, saltando un paio di avversari sulla sinistra e infilando in rete in diagonale. Galli vicinissimi al pareggio nella ripresa con tre ghiotte opportunità non capitalizzate.

Nulla di fatto al “Brunetti” di Malisana fra Muzzanella e Palut Prissinins, entrambe ancora nella zona bassa della graduatoria. Insidiosi gli ospiti al 5’ con un palo colpito da Zanon e una traversa di Colautti nel finale del primo tempo. La partita rimane in equilibrio con il pallino del gioco in mano alla Muzzanella, il cui attacco però resta spuntato come dimostrano le occasioni avute sulla testa di Tomba e sui piedi di Pines davanti al portiere. Alla fine il pareggio è il risultato più giusto anche se a poco dalla fine è il Palut con Colautti ad impegnare severamente il guardiano di casa.

Turno di riposo per il Villa, fermo con un solo punti a guardare il resto del gruppo dallo scalino più basso.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 21/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02929 secondi