Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


COPPA ITALIA - Ripresa al ginger: la Clark stronca la Gradese

La squadra di Tirindelli, ridotta all'osso, si fa rimontare due gol nel primo tempo, ma poi accelera, finendo per imporsi 9-4 su Zentilin e soci. Acampora: dobbiamo ancora lavorare sodo

CLARK - GRADESE 9 - 4
Gol: 4'pt, 2'st, 5'st, 19'st Wembolowa, 9'pt 6'st, 13'st Rupnik, 9'st, 14'st Calderone; Zentilin 16' e 19'pt, Pintar 16'st, Kovacevic 18'st.

CLARK: Mazzola, Wembolowa, Miljkovic, Calderone, Rupnik. Allenatore: Tirindelli.

GRADESE: D'Auria, Fraussin, El Msatfi, Solimeo, Pintar, De Mercurio Davide, De Mercurio Fabio, Petarin, Zentilin, Kovacevic, Stevanovic. Allenatore: Acampora.

ARBITRO 1. Dean (Basso Friuli) ARBITRO 2. Sorrentino (Trieste)  CRONOMETRISTA Grossutti (Udine). 

NOTE - Espulso D'Auria.

Udine/Cussignacco. I gialloverdi di mister Tirindelli sfidano sul green di casa la Gradese con gli uomini contati ma con mille alchimie occultate. Gli ospiti, dopo le prime performance un pò in salita, cercano di ritrovare la forza e l'autostima del gruppo da sempre storicamente coeso. L'incedere inesorabile della preparazione atletica e poi gli allenamenti in vista del campionato sembrano offuscare alcune svolte tattiche in campo. Poi una "vis" occulta prende gli atleti e si impossessa di loro con la giusta carica sul palcoscenico di gioco. 
Dunque si affrontano le due sfidanti, decise a darsi battaglia per conseguire il passaggio alle semifinali di coppa Italia
Veniamo alla cronaca. Dopo qualche minuto di attesa e di fraseggio in mezzo al campo partono alquanto decisi i padroni di casa con Wembolowa che saggia la difesa avversaria incuneandosi veloce tra le sue pieghe. Lo stesso porta in vantaggio i locali al 4' quando scatta sulla fascia sinistra e spara un tiro rasoterra che si insacca nell'angolo basso. Ancora Clark che raddoppia ad opera di Rupnik al 9' dopo una triangolazione perfetta con Calderone. Un po' storditi i lagunari tentano di replicare con Pintar che al 11' scheggia il palo. Poi è Zentilin che si libera bene un minuto dopo e scalda le mani a Mazzola. Accorciano le distanze gli ospiti al 16' con Zentilin che riprende una respinta del portiere ed insacca bellamente. 
Finale di primo tempo con i blancos che al 19' agguantano il pareggio ancora con lo sgusciante Zentilin che scambia con Solimeo e gonfia la rete.  
Ripresa del gioco con i padroni di casa pimpanti e convinti dopo che il loro mister li ha caricati a dovere nell'intervallo. Al 2' ancora l'imprendibile Wembolowa si fa largo, dribbla e scocca il tiro del vantaggio. Si ripete Wembolowa quando al 5' scambia il pallone con Rupnik e buca la rete. Un minuto dopo ancora Clark con Calderone che serve a pennello Rupnik che centra la rete. Al 9' è la volta dell'elegante Calderone che realizza con un missile terra aria. 
La Gradese ora adotta il portiere come quinto uomo ma, a parte alcuni fraseggi, la mossa tattica non sortisce granchè. Finalizzano ancora i gialloverdi al 13' con Rupnik che si lancia in un varco libero ed appoggia il pallone in gol. Calderone si incarica di allargare il divario quando dalla fascia destra al 14' scatta e con un fendente preciso mette la palla nell'angolo basso. Pintar, che si dà molto da fare, accorcia le distanze per i gradesi al 16'. I lagunari si affannano per lasciare ancora il segno e vi riescono al 18' con il mai domo Zentilin che scatta bene e tira una bordata da urlo; sulla respinta riprende il pallone Kovacevic e mette dentro con un tap-in. Finale di gara ancora con il funambolico fromboliere Wembolowa, vera spina nel fianco dei blancos, che pennella una conclusione perfetta ed insacca tra palo e portiere. Passa dunque la Clark con pieno merito e desiderosa di farsi largo nelle prossime semifinali di Coppa. 

HANNO DETTO

"Vittoria meritata dai padroni di casa. Non buona la prestazione dei miei ragazzi - esordisce mister Acampora - a causa dei pochi allenamenti che hanno nelle gambe. Dovremo lavorare ancora molto per farci trovare pronti per il campionato".
Mister Tirindelli sottolinea: "Durante il primo tempo, non interpretato al meglio, i miei giocatori hanno preso iniziative diverse dalle mie disposizioni. Nell'intervallo mi hanno sentito non poco in quanto sul 2-0 anzichè fare possesso palla hanno subito il pareggio. La squadra nella ripresa ha risposto al meglio e ha giocato con responsabilità e con una certa autorevolezza. Il rientro ed il completamento del tesseramento di alcuni giocatori ci farà affrontare la prossima competizione in modo meno problematico".

Mimmo da Silva

https://i.imgur.com/IipbgV1.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 26/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03949 secondi