Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


TERZA B - Lestizza e Villanova insistono, il Cussignà incalza

Pozzuolo e Asso non riescono a rallentare la marcia delle due battistrada, mentre il Real supera con un netto 3-0 il temibile Castions. Sugli scudi Deportivo e Blessanese, il Poggio tiene testa al Pieris, il Montebello resta a -1 dalla vetta, ma non fa un sol boccone dell'Alabarda

Insistono Villanova e Lestizza, restando a dettare i ritmi del girone B di Terza categoria che si è già sciroppato pure la quinta d'andata. Ma la battaglia deve ancora detonare compiutamente, anche se i valori paiono già emersi. Era atteso dal derby il Lestizza, con il Pozzuolo che, ospitando la capolista, contava di piazzare l'impresa, dando continuità alla sua rincorsa. Invece i biancoverdi hanno deluso, commettendo alcuni errori difensivi che nel primo tempo hanno letteralmente spianato la strada ai biancocelesti, che si sono portati sul 4-0 con acuti di Moro, Borghini, Tulis e Jozicic. Troppo tardiva è risultata la reazione della formazione di Dianti, andata in gol con il rigore trasformato da Marco Bernardo. Negli ultimi 20' il Pozzuolo attaccava in maniera veemente, ma ormai i giochi erano fatti. Dal canto suo, il Villanova ha confermato il salto di qualità compiuto e, in un match casalingo che poteva nascondere parecchie insidie, ha piegato 2-0 l'Asso Sangiorgina, risolvendo la contesa grazie a Zorzenon e Perissinotto
Manda segnali decisamente bellicosi il Real Cussignà, che ospitava il temibile Castions: la squadra udinese si è imposta per 3-0, tuonando con Ferramosca, Meli e Hoxha, e portandosi in doppia cifra (10 punti) in classifica insieme a quel Villesse che ieri ha steso 4-1 nel derby il Mossa, con gli ospiti che sono riusciti a gonfiare la rete con il solo Cammarata. Tra le coppie Lestizza - Villanova (13) e Cussignacco - Villesse (10) viaggia il Montebello (12), che ha trovato più resistenza del previsto nell'Alabarda, sconfitta con il minimo scarto (1-0) in virtù della segnatura di Pribetic. A riprova di come nessuna partita sia scontata mentre le sorprese sono sempre dietro l'angolo.  
La domenica va in archivio anche nel segno di Deportivo Junior e Blessanese. Il Deportivo ha regolato 1-0 il Donatello, facendo fruttare la marcatura del centrale Cossaro, bravo ad andare a segno nella ripresa, deviando di testa la punizione calciata dalla sinistra da Bugari.
La Blessanese, dal canto suo, ha espugnato il terreno del San Gottardo per 6-2. E dire che i biancocelesti udinesi si erano portati in vantaggio con Togo, poi però è scattata la reazione ospite, diventata valanga grazie al poker di Fabbro e alle segnature di De Monte e Leita. Primo tempo 1-2, ripresa con predominanza ospite, interrotta nel finale solo dal rigore trasformato da Ginj
Conclude il quadro il pirotecnico pareggio tra il Poggio (secondo punto) e un Pieris che non decolla: 3-3 l'esito del derby, con gol di Sow, Russo e Musig per i padroni di casa, mentre per il Pieris hanno colpito Satti e, con una doppietta, Tuni.

Fotocopertina per Riccardo Cossaro, ha deciso lui la sfida di Branco. Sotto il gol del 2-1 della Blessanese sul campo di San Gottardo e in basso l'ex presidente Di Giusto Reanese con l'attuale numero uno del Deportivo Gianluca Baggio.

https://i.imgur.com/wNHK6Fr.jpg

https://i.imgur.com/A3rSqhh.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 27/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02110 secondi