Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Va tutto storto al Mladost, l'Aquileia si impenna

Clamoroso 5-0 a Doberdò per i patriarchini di Manuel Mauro. I padroni di casa pagano gli infortuni, alcuni errori e l'eccessivo nervosismo. Che bravi i baby di patron Goat!

MLADOST - AQUILEIA 0-5 
Gol
: 1' Presot, 14' Sverzut, 45' Donda, 64' Cicogna, 80' Giacobbi

MLADOST: Cantamessa (69.Devetak), Manià, Comar (5. Peric D.), Tabai, Candusso, Lavrenčič (73. Furlan), Bressan, Bragagnolo (23. Marassi), Cadez A., Veljković (58. Mucci), Mason. All. Mauro Pinatti

AQUILEIA
: Saranovic, Dipalma (67. Bass), Fedel, Presot, Anzolin, Flocco, Bacci (78. Giacobbi), Sverzut, Donda (58. Langella), Cicogna (70. Ponziano), Iob (62. Penna). All. Manuel Mauro

NOTE - Ammoniti: Cantamessa (M), Manià (M), Lavrenčič (M), Veljković (M), Donda (A). Espulsi: 52' Manià (M), 81' Cadez A. (M).

Nel calcio dilettantistico non esistono partite facili e risultati scontati. A Doberdò del Lago in Mladost-Aquileia, classifica alla mano, partivano favoriti i padroni di casa di mister Pinatti che affrontavano una squadra finora titubante in trasferta. Ma il campo ha sovvertito i pronostici con l'Aquileia davvero irresistibile e una Mladost irriconoscibile. Hanno pesato tra i padroni di casa le numerose assenze (compresa quella dell'allenatore, squalificato e, quindi, in tribuna) e due infortuni all'inizio della partita che hanno ulteriormente complicato i piani della squadra di Doberdò. Meno giustificabile invece il nervosismo dei giocatori di casa, soprattutto nel secondo tempo. Alla fine si conteranno ben quattro ammoniti e due espulsi tra le file dei rossoblù.
Partita subito in discesa per l'Aquileia che già al primo minuto si trova in vantaggio con Presot che di testa devìa in rete un calcio di punizione. Al 5' minuto altra tegola per i padroni di casa con l'infortunio di Comar, sostituito da Daniele Peric. Passano alcuni minuti e arriva il raddoppio: altra punizione e deviazione di destro del giovane Sverzut che non lascia scampo al portiere avversario. Attorno al 23' altro infortunio e altra sostituzione per i rossoblù con Bragagnolo che deve lasciare il posto al giovane Marassi. Ma il Mladost non molla e al 25' capita sulla testa di Tabai il pallone che potrebbe riaprire la partita, ma la palla si infrange sulla traversa. Al 40' brivido davanti alla porta di Cantamessa, ma dopo una serie di rimpalli il portiere fa suo il pallone. All'ultimo minuto del primo tempo Donda si procura un calcio di rigore e va lui stesso sul dischetto. Cantamessa intuisce, ma sulla sua respinta è sempre Donda a ribadire in rete.
Ad inizio ripresa tra il 5' ed il 7' minuto l'arbitro Suciu di Udine (discreta la sua direzione) ammonisce due volte per gioco scorretto il giovane difensore rossoblù Manià che finisce anzitempo sotto la doccia. Nonostante l'uomo in meno il Mladost tenta di costruire qualcosa con Veljković, Alan Cadez e Mason, ma la difesa ospite è sempre attenta. Al 12' si fa ammonire Donda per un fallo di mano volontario a centrocampo.
Gli ospiti gestiscono bene l'ampio margine di vantaggio e agiscono prevalentemente in contropiede. Le due panchine iniziano a chiamare i cambi. Entrano Langella e Penna per Donda e Iob nell'Aquileia, Mucci per Veljković nel Mladost, ma le dinamiche della partita non cambiano. Ottimo Cantamessa al 18' con un doppio intervento su Langella. Ma al 19' arriva il quarto gol degli ospiti: i padroni di casa inspiegabilmente si fermano e Cicogna può depositare la palla in rete indisturbato.
La partita a questo punto si innervosisce e iniziano dei parapiglia. La panchina della Mladost richiama Cantamessa, apparso il più nervoso tra i suoi, e tra i pali si posiziona Devetak. Al 25' si fa ammonire anche il rossoblù Lavrenčič per gioco scorretto. Mason e Furlan, subentrato a Lavrenčič, provano a tenere a galla i rossoblù (in casacca bianca), ma il portiere dell’Aquileia Saranovic non corre mai rischi.
Al 34' esce tra gli applausi il giovane aquileiese Bacci, veramente bravo. Il quinto gol arriva al 35' con un contropiede da manuale: Langella offre un assist perfetto al neo-entrato Giacobbi che non può sbagliare. Un minuto dopo, a partita chiusa, viene espulso anche Alan Cadez per un fallo davvero inutile.
Per il Mladost l’unica nota positiva è la classifica che lo vede sempre solitario al terzo posto per la concomitante sconfitta del Ruda. Ora ad ud un solo punto insegue lo Zarja di Basovizza.
Mister Pinatti in settimana avrà un lavoro davvero impegnativo in vista della prossima trasferta a Mariano, dove avrà nuovamente gli uomini contati.
Di ben altro umore naturalmente lo spogliatoio dell’Aquileia. Il presidente Paolo Goat può coccolare i giovani Bacci, Cicogna e Sverzut (tutti classe 2001) oltre a Giacobbi e Langella (entrambi 2002). Tutta la truppa dei fuori quota dell’Aquileia sta dando certezze a Manuel Mauro. (m.m.)

 

https://i.imgur.com/73zjLJg.jpg

https://i.imgur.com/GsAt1I0.jpg

https://i.imgur.com/4h17uuL.jpg

https://i.imgur.com/hc8Ich7.jpg

https://i.imgur.com/BDVXfpq.jpg

https://i.imgur.com/clGiQKg.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 28/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



PRIMA C - Un Santamaria da sballo. Sangiorgina e Isonzo corsare

Se ce ne fosse ancor bisogno, il Santamaria ha dimostrato anche in questo mercoledì dedicato ai recuperi della 15ª d’andata di essere una spanna sopra le altre. Lo ha fatto andando a vincere dove finora c’era riuscito solo il San Canzian più di tre mesi fa, ossia a Basovizza, fortino dello Zarja, infli...leggi
22/01/2020

ECCELLENZA - Pro Fagagna! Flaibano! Lumignacco!

Ricompattamento ai vertice della classifica dell'Eccellenza. La Pro Fagagna supera con un dirompente 3-0 il Torviscosa e si porta a sole due lunghezze dalla capolista; e approfittano della caduta della squadra di Pittilino anche Manzanese e Brian Lignano, ora a soli 3 punti dalla ve...leggi
22/01/2020

SERIE D - Delta e Caldiero evadono, il San Luigi si ribella

Quarta di ritorno negativa per le regionali impegnate nel logorante e tostissimo girone C di serie D. Il bilancio è di due pareggi (Chions e San Luigi) e altrettante sconfitte (Cjarlins Muzane e Tamai), con una classifica poco brillante, ma pur sempre aperta a ogni sviluppo o quasi. Intanto, chi gode sempre è il Campodarsego, che sotto 0-2 i...leggi
19/01/2020

ECCELLENZA - Torviscosa e Brian missili in trasferta

Il fattore trasferta colpisce ancora e con le solite protagoniste, ossia Torviscosa e Brian Lignano, che continuano a risultare a pieni giri lontano da casa. I biancazzurri di Pittilino volano a quota 38 sbancando Manzano nella rivincita della finale di Coppa. Firmano il big-match Zetto in apertura ...leggi
12/01/2020













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02482 secondi