Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia



COPPA ECCELLENZA - Torviscosa e Pro Gorizia, battaglia interlocutoria

La semifinale d'andata si conclude sul risultato di 2-2. Meglio i padroni di casa nel primo tempo, nella ripresa cresce la formazione di Coceani, che artiglia il pareggio con un colpo di testa di Ietri. Alcune decisioni di De Paoli hanno suscitato malumori da una parte e dall'altra

TORVISCOSA - PRO GORIZIA 2-2
Gol: 13' Kofol, 21 Zannier, 30' Baruzzini (rig.), 51' Ietri. 

TORVISCOSA: Nardoni, Colavecchio, Peressini, Lestani, Zanon, Russian, Tuniz (40’st Tuan), Baruzzini (30’st Zetto), Zannier (42’st Grassi), Puddu (22’st Zucchiatti), Capellari (15’st Miolo); allenatore: Pittilino.

PRO GORIZIA: Contento, Crevatin (30’st Chiarolanza), Millo, Favero, Visintin (29’pt Cerne), Piscopo L., Kofol, Samotti, Pillon (32’st Piscopo M.), Hoti (22’st Ietri); allenatore: Coceani.

Arbitro: De Paoli di Udine. Assistenti: Sciortino di Udine e Lendaro di Pordenone.

Torviscosa e Pro Gorizia hanno impattato 2-2 la semifinale d'andata della coppa Italia di Eccellenza andata in scena al Beppino Tonello. E' stata una partita gagliarda, lottata, non priva di episodi dubbi che hanno suscitato le proteste di entrambe le parti. 
Parte bene la squadra di Pittilino e sfiora il vantaggio: Tuniz conclude, Contento respinge, ribadisce in porta Zannier col pallone che viene respinto sulla linea da Visintin, quasi un ex visto che quest'estate aveva in un primo tempo ceduto alle lusinghe di patron Midolini, salvo poi far rotta a Gorizia. Replica la formazione di Coceani che sul ribaltamento di fronte trova il vantaggio grazie a Kofol.
Il Torviscosa c'è e mette in difficoltà gli ospiti, costretti a subire l'uno-due dei padroni di casa: Zannier pareggia a metà tempo, al 30' Capellari si conquista un dubbio rigore che Baruzzini trasforma. Protestano gli ospiti per la concessione del penalty, apparso in effetti generoso. Ma nella ripresa l'arbitro De Paoli negherà in due circostanze calci di rigore al Torviscosa per gli interventi su Zanon (spinta evidente) e Tuniz, quest'ultimo addirittura ammonito per simulazione.  
Col passare dei minuti la spinta della squadra di Pittilino diventa meno intensa, il campo pesante e le energie profuse si fanno sentire e costringono i biancazzurri di casa a calare di ritmo; il Torviscosa abbassa troppo il baricentro, la Pro Gorizia viene fuori dal punto di vista atletico e anche agonistico, talché il pareggio alla fine è un risultato tutto sommato corretto. A firmare il 2-2 provvede Ietri, entrato in corso d'opera al posto di Pillon. Sull'ennesimo corner conquistato e battuto dagli ospiti, Grion pesca il fantasista sangiorgino, che insacca di testa e poi esulta in maniera vigorosa, quasi una rivincita per chi molto spesso non fa parte dell'undici iniziale. 
Tutto, dunque, verrà deciso nella sfida di ritorno al Bearzot Campagnuzza di Gorizia. 


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02266 secondi