Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


ECCELLENZA FEMMINILE - Scintille e scuse tra Triestina e Prata

Il derby regionale andato in scena a Monfalcone è terminato con un pareggio. Il Sarone Caneva torna dalla trasferta sul campo del Primiero con un punto

Pareggi per 1-1 sia per il Sarone/Caneva nella visita al Primiero sia nel derby di Monfalcone tra la Triestina e il Prata Calcio/Futuro Giovani. Stop invece per il Calcio Femminile United nella sesta uscita dell'Eccellenza femminile, venendo superato per 1-6 dai Mittici a Sant'Antonio di Porcia.

Stefano Carlet (presidente del Sarone/Caneva): “Questa partita non è stata bella, venendo rovinata dalla pioggia costante per tutto il pomeriggio. Ha reso impossibile il creare gioco per ambo le parti, infatt ne è uscito un pareggio su due punizioni. Per noi ha segnato Elena Biasutti”.

Virginia Del Santo (difensore della Triestina): “Un risultato che ha lasciato l'amaro in bocca alla Triestina, fermata da due legni colpiti da Federica Tortolo. Abbiamo interpretato la partita nella maniera giusta, impostando il gioco e rendendoci pericolose in più occasioni. Il gol del vantaggio è arrivato durante la ripresa, segnato da una Raissa Tic in piena forma e che ha approfittato di un'uscita così così del portiere avversario. Dieci minuti più tardi Paoletti ha pareggiato per le sue su un ottimo cross di Polzot, che ha colto impreparato la nostra difesa. Dopo il gol subíto abbiamo continuato a crederci e ce l'abbiamo messa tutta per portare a casa i tre punti, senza però riuscire ad andare oltre l'1-1. Un brutto gesto antisportivo di una nostra giocatrice ha messo fine alla partita; noi giocatrici e lo staff della Triestina ci scusiamo con il Prata/Futuro Giovani per questo comportamento inaccettabile”.

Giulia Pavan (calciatrice del Prata Calcio/Futuro Giovani): “È stata una partita equilibrata e combattuta con poche occasioni da gol da entrambe le parti.La Triestina si è sbloccata nel secondo tempo su un cambio gioco, che ci ha trovato impreparate dietro. Noi siamo riuscite subito a reagire e poco dopo - dallo sviluppo di calcio d’angolo - abbiamo trovato la rete del pareggio. Credo, che la squadra abbia giocato una discreta partita, dimostrandosi sicuramente superiore nel gestire il nervosismo creatosi nella parte finale. Certe cose in un campo da gioco non si dovrebbero vedere, purtroppo non è sempre così. Ringraziamo comunque la società avversaria per le celeri scuse".

Massimo Laudani


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01403 secondi