Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


NAZIONALI - Il San Luigi tiene testa al Cjarlins Muzane

Termina 1-1 il derby tra le squadre di Ravalico e Billia. Finale pirotecnico, caratterizzato dalle segnature di Sako Muela e Rizzotto. Sugli scudi i due portieri

SAN LUIGI - CJARLINS MUZANE 1-1
Gol: nella ripresa al 39’ Muela, al 48’ Rizzotto.

SAN LUIGI: Andreasi, Berisha (1' s.t. Norbedo), Forza, Zacchigna (27' s.t. Lucchesi), Miccoli, Falleti, Ivcevic (7' s.t. Lombisani), Lonzarich, Guanin, De Chirico (23' s.t. Hovhannessian), Mastromarino (9' s.t. Rizzotto) - Schwarz, Fino, Markovic, Radisavljevic. All.: Ravalico

CJARLINS MUZANE: Moro, Zanutta, Di Giacomo, Cignola, Mantovani, Buso, Tirelli, Mauro, Muela Sako, Calliku, Turchetti - Gregoris, Malaroda, Zukanovic, Bertotto, Bolzonella, Storti, Paschetto, Burba, Gubellini. All.: Billia

ARBITRO: Moschion di Gradisca di Isonzo.

NOTE - Ammoniti Miccoli, Ivcevic, Guanin.

Termina 1-1 con un finale pirotecnico il derby San Luigi - Cjarlins Muzane valido per l'Under 19 nazionale. La squadra di Billia era passata quasi allo scadere con Sako Muela, nel recupero i biancoverdi di casa hanno artigliato il pareggio grazie a Rizzotto.

Davide Ravalico (allenatore del San Luigi): “Sono molto molto orgoglioso di questo gruppo, che ha disputato un'ottima prestazione e che può crescere ancora tanto. Ha dimostrato di saper giocare a calcio e ha avuto cinque nitide occasioni, sulle quali il portiere del Cjarlins è stato bravo e per questo gli abbiamo fatto i complimenti. I nostri avversari hanno avuto tre opportunità e due di queste sono state sventate dal nostro Andreasi. Abbiamo fatto il nostro gioco con due 2003 titolari (Falleti e Ivcevic, ndr) e ci siamo fatti rispettare, facendo una bella figura contro una compagine che si è presentata con due 2000 nel giro della prima (Muela Sako e Gubellini, ndr) e l'abbiamo anche costretta in certi momenti a lanciare lungo. Il primo tempo in particolare è stato su ritmi alti. Le mie squadre non mollano di un centimetro neanche di fronte a formazioni dalle nobili tradizioni o che sono più avanti in classifica o che hanno la convinzione di essere più forti. Si lavora per far crescere i giovani della società. Tra l'altro molti dei nostri attuali juniores facevano gli allievi nella scorsa stagione e non è stata fatta in estate una selezione specifica per affrontare questo campionato. Però finora nessuno ci ha messo i piedi in testa”. (m.l.)


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03093 secondi