Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SECONDA C - Temporini: più esperienza con il rientro degli infortunati

Ancora qualche rammarico per il derby pareggiato dall'Union 91 in doppia superiorità numerica. Sguardi ora proiettati allo Strassoldo. Il tecnico: “Sarà un avversario difficile da affrontare”, ma intanto torna ad avere a disposizione Buiatti e Martorel, l’esperienza al servizio dei giovani

Passato il derby con la Serenissima, lo sguardo e l’approccio volge ormai al prossimo incontro che l’Union 91 è in procinto di affrontare domenica nella tana dello Strassoldo, cinque punti ma tre scalini sotto la truppa di mister Simone Temporini il quale conserva ancora del rammarico per il derby: “Per come si era messa, il risultato alla fine è giusto, la Serenissima aveva sbagliato un rigore prima del nostro pareggio, però coltivo ancora un po’ di rammarico perché negli ultimi 25 minuti eravamo in doppia superiorità numerica e avremmo potuto sfruttare al meglio le occasioni create per vincere. Magari non sarebbe stata meritata, ma una vittoria ci sarebbe stata utile”.

Alla sua seconda stagione all’Union 91 come si trova?
“Siamo partiti bene e nelle prime giornate eravamo rimasti agganciati alla vetta, poi abbiamo avuto qualche intoppo, merito anche degli avversari, vedi le scoppole con Fiumicello e Morsano con qualche gol subito di troppo. La squadra è giovane e dobbiamo imparare da queste esperienze. Sinceramente mi sarei aspettato quest’anno un cambiamento. Invece continuiamo ad abbatterci anzichè reagire ai momenti negativi. I giovani sono bravi, spero in un futuro immediato possa cambiare questa tendenza, anzi sono convinti che poteremo prenderci delle soddisfazioni”.

Intanto nell’immediato incombe la trasferta di Strassoldo.
“Il loro mister Martignoni è venuto a spiarci mercoledì scorso in coppa descrivendomi la sua squadra formata da combattenti e con buone potenzialità degli attaccanti. Sarà un avversario difficile da affrontare, puntano sull’aggressività e il campo è ostico per tutti”.

La situazione nell'infermeria qual è?
“Al momento rimane un po’ Fabbris, non del tutto a posto anche se domenica uno spezzone lo ha giocato. Buiatti ha disputato la prima partita proprio con la Serenissima ed è necessario avere la sua esperienza in attacco. Anche Martorel è rientrato due settimane fa e D’Ampolo ci da anche lui quel tasso di esperienza in più nel reparto avanzato. E’ di categoria superiore, fortunatamente ha scelto di giocare con noi questa stagione”.


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03158 secondi